Mindful Eating: come mangiare con consapevolezza

Corso di Mindful Eating: impariamo a nutrire il nostro corpo

Corso di Mindful Eating: impariamo a nutrire il nostro corpo

Mangiare in modo mindful è un modo per incorporare la Mindfulness in una delle fondamentali attività della nostra esistenza. E’ un modo per nutrire il nostro corpo e la nostra mente, ma non è semplice.

Partecipa al corso di  MINDFUL EATING: IMPARIAMO A NUTRIRE IL NOSTRO CORPO

9 incontri  per imparare a gestire meglio l’onda emotiva e i  pensieri disfunzionali legati all’assunzione del cibo, ascoltare meglio i segnali del proprio corpo e capire la differenza che c’è tra un’attivazione dovuta allo stress, alla fame o alla sazietà,comprendere meglio le proprie emozioni e a viverle in modo più funzionale al proprio benessere e creare nuove modalità funzionali di interazione con il cibo.

Per maggiori informazioni visita la pagina Corso Mindful Eating

Nelle nostre vite, così estremamente indaffarate, non ci rimane molto tempo per noi stessi. Nemmeno il tempo per pensare a come nutrire il nostro corpo in modo corretto, per mantenerlo sano da un punto di vista psicofisico. Non c’è neanche la consapevolezza di quanto il cibo possa influire sulla nostra salute e il nostro umore. Ingoiamo tutto quello che ci propongono, hamburger, surgelati da friggere, formaggi grassissimi, merendine ipercaloriche, gelati, superalcolici, caramelle colorate per ogni gusto, perché siamo troppo pigri o annoiati per scegliere un’alimentazione veramente nostra. Anzi abbiamo mutuato da questa continua pressione l’idea che sia normale nutrirci in questo modo. Crediamo di essere noi a scegliere, e invece tante delle nostre scelte sono inconsapevoli e automatiche, frutto dei condizionamenti appresi dalla nostra cultura.

Allora che fare? Bisogna diventare di nuovo critici, riguadagnare il controllo di noi stessi e cominciare a mangiare con consapevolezza. Questo significa mangiare o bere essendo consapevoli di ogni morso e di ogni sorso, consentendo a noi stessi di apprezzare pienamente il profondo vissuto sensoriale del mangiare e di porre maggiore attenzione a quello che ci mettiamo nel piatto.

Mangiare mindful significa trasformare un momento spesso affrettato e superficiale in una esperienza spirituale. Non solo. Imparando a mangiare con consapevolezza tutto il cibo ci sembrerà mille volte più buono e gustoso. Ci basterà anche mangiarne molto meno, perché ne saremo appagati molto prima.

Consigli per una quotidiana alimentazione mindful

Per prima cosa è necessario dedicare un tempo preciso al mangiare evitando di inquinare il momento del pasto con altre attività come guardare la televisione, leggere un giornale, lavorare al computer.

Una volta che il cibo è servito, sia che siate in compagnia sia che siate da soli, sedetevi e fate pochi respiri consapevoli per connettervi con il momento presente e con il cibo che state per mangiare.

Mettete in pratica quindi i 7 seguenti precetti:

1.Onorate il cibo. Per farlo può essere recitata una preghiera di ringraziamento come è consuetudine nella religione cattolica oppure possono essere recitate contemplazioni buddiste come “Il cibo è un dono dell’intero universo: la terra, il cielo, numerosi esseri viventi, e molto lavoro duro e amorevole” oppure “Tutti noi si possa mangiare con consapevolezza e gratitudine ed essere degni di ricevere questo cibo”

2.Utilizzate tutti e cinque i sensi. Quando vi servite il cibo notate i suoni, i colori, i profumi e le consistenze e come la vostra mente reagisce ad esse e non soltanto il gusto. Quando date il primo morso fermatevi un attimo prima di masticare e notate il sapore come se fosse la prima volta che lo portate alla bocca.

3.Servite il cibo in piccole porzioni. La moderazione è una componente essenziale del mangiare consapevole, non solo per evitare la sovralimentazione e il sovrappeso, ma anche per risparmiare le vostre risorse e le risorse del pianeta. Può aiutare usare piatti piccoli e servirsi una sola volta

4.Assaggiate piccole quantità e masticate a fondo. Questi comportamenti consentono di apprezzare pienamente il cibo che si sta mangiando e migliorano anche la digestione che inizia direttamente in bocca ad opera degli enzimi contenuti nella saliva. Orientativamente un boccone dovrebbe essere masticato fino a liquefarsi, dalle 20 alle 40 volte a seconda della sua consistenza.

5.Mangiate lentamente. Questo aiuta a notare quando si è piacevolmente soddisfatti e a fermarsi prima di mangiare troppo. Consente inoltre di essere consapevoli del proprio corpo mentre si mangia, in uno stato di calma e relax.

6.Non saltate i pasti. Restare a digiuno per troppe ore rende impossibile un successivo pasto mindful, perché la fame spinge a nutrirsi caoticamente di tutto ciò che ci troviamo davanti, con la conseguenza di sovralimentarci

7.Mangiate prevalentemente vegetariano, sia per ragioni di salute che per rispetto al pianeta e agli altri esseri viventi.

Questi sono solo alcuni dei suggerimenti di cui abbiamo bisogno per ascoltare il nostro corpo, vivere nel momento presente e diventare uomini e donne che si nutrono con consapevolezza e in maniera sana.

Partecipando ai programmi Mindfulness based reduction o ai sangha di meditazione dell’Istituto Beck sarà possibile sviluppare tutte le abilità mentali utili per mangiare mindful, anche al fine di perdere peso in maniera stabile e duratura.


Per approfondire si consiglia la lettura di Savor. Mindful Eating, Mindful Life di Thic Nhat Hanh e L. Cheung (HarperCollins Publishers)

Share This

Se ti piace, condividi

Se ti piace il contenuto di questa pagina condividila, Grazie