Trattamento cognitivo-comportamentale dell’insonnia

L’insonnia è sempre più frequente nella società moderna, anche a causa del ritmo di vita frenetico e stressante cui siamo sottoposti. Evidenze scientifiche hanno rilevato che la mancanza, o la scarsa qualità del sonno ha effetti negativi sull’umore (es. maggiore probabilità di sviluppare depressione), sulla salute (aumenta il rischio di sviluppare patologie cardiovascolari e si riducono le difese immunitarie) e sulle performance lavorative e scolastiche in generale. 
La terapia cognitivo comportamentale risulta essere l’approccio maggiormente efficace nel contrastare i problemi di insonnia, ed ha come obiettivo quello di regolare delle abitudini errate rispetto al nostro sonno, nonché di individuare e correggere i pensieri disfunzionali che facciamo rispetto al sonno e alla mancanza di sonno. 
Obiettivo del seminario sarà quello di fornire una prima indicazione sull’approccio della CBT all’insonnia primaria 
Docente: dott.ssa Luana Novelli, Psicoterapeuta, specializzata in psicoterapia cognitivo-comportamentale. Dottore di ricerca in Psicologia Fisiologica, Psicofisiologia e Personalità. E’ autrice di oltre 20 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e nazionali in tema di sonno e disturbi del sonno, nonché di capitoli in libri.
E’ possibile partecipare gratuitamente al seminario solo su prenotazione e fino ad esaurimento dei posti disponibili
Per informazioni e prenotazioni contattare: 
santina.cali@istitutobeck.it  –  tel: 06.44703820