Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR)

Mindfulness Based Stress Reduction

Il programma Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR) è un protocollo educativo centrato sul paziente ideato da Jon Kabat-Zinn presso il Medical Center dell’Università del Massachusetts, che utilizza un addestramento relativamente intensivo alla meditazione Mindfulness per insegnare alle persone a prendersi cura di se stesse e a vivere in modo più sano, imparando ad adattarsi alle circostanze della vita e a gestire lo stress.

Lo stress, come è noto, è una “risposta non-specifica dell’organismo a qualsiasi pressione o richiesta” sia interna che esterna (Selye, 1955). Le caratteristiche del mondo del lavoro odierno, la reperibilità 24 ore al giorno grazie a telefonini ed email, la recessione economica, ma anche le situazioni quotidiane, il traffico, i problemi familiari, le preoccupazioni di qualsiasi natura sono una fonte costante di stress. Inoltre anche situazioni di per sé positive, ma comunque impegnative, come una promozione, il matrimonio, un trasloco in una casa nuova, la nascita di un figlio rappresentano fonti di stress per le persone.

Il protocollo MBSR mira alla riduzione dello stress, insegnando a riconoscere le fonti di stress, a rispondere agli stimoli invece che a reagire automaticamente, a rendere più forte il corpo attraverso una corretta alimentazione, il regolare esercizio fisico e delle corrette abitudini per il sonno.

Diversi studi hanno evidenziato l’impatto del protocollo sulla riduzione dei sintomi dello stress (Baer et al., 2012; Geary, Rosenthal, 2011), sia attraverso questionari che attraverso la misurazione dei livelli di cortisolo, anche in soggetti con gravi patologie organiche, quali il cancro (Bränström et al., 2012).

Il programma MBSR oggi viene proposto negli ospedali di tutto il mondo nel contesto della medicina integrativa; negli anni ha trovato spazio in programmi di intervento nelle aziende, nelle organizzazioni, nelle scuole e nelle carceri al fine di affrontare molte delle problematiche psicologiche e fisiche legate allo stress.

Il programma MBSR ha trovato impiego su pazienti affetti da patologie organiche quali:

  • Dolori cronici
  • Malattie cardiovascolari
  • Cancro
  • Malattie polmonari (asma)
  • Ipertensione
  • Cefalea
  • Disturbi del sonno
  • Disturbi d’ansia e attacchi di panico
  • Disturbi digestivi connessi allo stress (colite, gastrite)
  • Malattie della pelle (psoriasi)
  • Difficoltà di memoria e concentrazione
  • AIDS

Anche se MBSR non si rivolge solo a persone che hanno una patologia fisica o un disturbo psicologico, ma in generale a tutti coloro che hanno l’impressione di “aver perso il controllo non solo del loro corpo, ma di tutta la loro vita” (Kabat-Zinn, 1990, p. 7) ossia a chiunque, in salute o in malattia, desideri raggiungere un livello più alto di benessere psicofisico.

Gli studi empirici (Center for mindfulness, health care and society, 2004, Rosenzweig e altri, 2010, Merkes, 2010; Grossman et al., 2004) sull’efficacia del MBSR hanno dimostrato:

  • una significativa riduzione dei sintomi fisici e psicologici a lungo termine;
  • profondi e positivi cambiamenti dell’atteggiamento, del comportamento e della percezione di sè stessi, degli altri e del mondo.
  • un rafforzamento del corpo, della sua capacità di guarigione, delle sue risposte immunitarie, della reattività allo stress e del senso generale di benessere fisico (Kabat Zinn, Schumaker et al. 2003).

Cosa facciamo all’Istituto Beck?

Presso il nostro Istituto è possibile partecipare a un programma MBSR che rispecchia esattamente il programma ufficiale elaborato dal Prof. John Kabat-Zinn.

Il protocollo prevede un incontro individuale preliminare, seguito da 8 incontri settimanali di 2 ore e mezzo, con classi di circa 30 pazienti durante i quali è previsto:

  • l’apprendimento di pratiche di meditazione quali: la meditazione seduta (sitting meditation), il body scan, lo yoga, la meditazione camminata (walking meditation), la pratica non strutturata per portare consapevolezza in ogni momento della nostra vita quotidiana;
  • la condivisione di esperienze e vissuti in gruppo;
  • la trasmissione di conoscenze teoriche sullo stress e temi ad esso correlati;
  • la presentazione di esercizi da svolgere a casa, schede, dispense, CD, che permettano di approfondire le pratiche insegnate e gli argomenti trattati. I pazienti, durante il corso, non sono ricettori passivi di aiuto o consigli terapeutici, ma sperimentano un apprendimento attivo, per imparare a servirsi dei fattori di forza che già possiedono.

In questo sforzo attivo sono necessari:

  • Assunzione di responsabilità
  • Impegno e pratica regolare
  • Energia

Ciò permetterà la mobilitazione delle proprie capacità interne di crescita e guarigione. In altre parole, non è il programma a fare qualcosa per le persone, ma sono le persone a fare qualcosa per sè stesse.

ll corso è tenuto da istruttori certificati MBSR.
Per maggiori informazioni rivolgiti alla nostra segreteria.

Share This

Se ti piace, condividi

Se ti piace il contenuto di questa pagina condividila, Grazie