I disturbi dell’immagine corporea. Diagnosi e trattamento

Il corpo come specchio dell’anima, o viceversa? Tale rispecchiamento è ingannevole o veritiero? Il corpo come strumento per essere giudicati dagli altri o per valutare se stessi? Noi esprimiamo con il corpo e in esso ciò che sentiamo, ma anche il nostro corpo innesca in noi e negli altri pensieri, emozioni e comportamenti, con una vasta gamma di manifestazioni, genuine o più o meno consapevolmente falsificate, mascherate oppure oggetto di cosmesi e artefatti, e di effetti su ciò che sentiamo e agiamo.
In psicopatologia sono state analizzate varie condizioni disturbate legate all’immagine corporea, che si estendono in un continuum che procede da quelle caratterizzate da una percezione più o meno delirante di determinati aspetti corporei, fino a manifestazioni riscontrate in persone che presentano obiettive sfigurazioni con pesanti conseguenze a livello soggettivo e sociale. Tali disturbi sono sempre più diffusi nella popolazione generale, anche come conseguenza delle crescenti pressioni dei mass media verso la valorizzazione della bellezza e dell’aspetto esteriore, ed è pertanto fondamentale intervenire a livello sia preventivo sia terapeutico, per ridurre le profonde sofferenze che tali situazioni inducono in molte persone.
Gli autori conducono un’analisi transnosografica dei disturbi dell’immagine corporea, descrivendo nei particolari tali condizioni e presentando in modo dettagliato le procedure d’intervento che si fondano soprattutto su ricerche evidence-based, in modo da offrire al lettore italiano efficaci modalità di trattamento, ancora in parte poco conosciute nel nostro Paese.
Contributi della dott.ssa Montano: Immagine corporea e sessualità