Fenomeno Incel tra Dismorfofobia, Autismo e Abilismo – Parte I

Fenomeno Incel tra Dismorfofobia, Autismo e Abilismo – Parte I

Fenomeno Incel tra Dismorfofobia, Autismo e Abilismo

Photo by Sebastian Arie Voortman on Pexels

Chi sono gli Incel?

La parola “Incel” deriva da una contrazione di “involuntary celibate”, ovvero “celibe involontario”, ed è un termine coniato nel 1997 da una donna canadese che voleva creare uno spazio, originariamente destinato sia a uomini che donne, che avevano difficoltà a trovare l’amore. Tuttavia, il termine è successivamente venuto a indicare principalmente uomini che si trovano in uno stato di celibato involontario, e delinea una comunità quasi esclusivamente online. Il primo gruppo online, il subreddit “/r/ForeverAlone”, è datato 2010, mentre in seguito si sono costituiti altri gruppi e forum sia statunitensi che di altri Paesi.

Gli incel sono quindi, attualmente, una sottocultura di uomini, che si ritrova principalmente online, e che si identifica con la propria percepita incapacità di avere relazioni sessuali o romantiche. La comunità degli incel opera quasi esclusivamente sulla rete, e si ritrova all’interno di spazi che forniscono un contenimento per sfoghi, frustrazione e biasimo nei confronti della società, ritenuta colpevole di non essere stata in grado di aiutarli né, spesso, di includerli.

Cos’è la Red Pill?

Spesso si parla di “Movimento Incel”, ma in realtà “Incel” è una condizione, appunto quella di celibe involontario. Normalmente però si definisce incel non chi è semplicemente in tale stato, ma chi associa questo stato di celibato involontario ad una determinata ideologia, detta “Red Pill”, i cui aderenti – che siano o meno incel – vengono chiamati “Redpilled”, o “Redpillati” in italiano.

Il termine “Red Pill”, o “Pillola Rossa”, è ovviamente una citazione presa in prestito dal film del 1999 “The Matrix”.

La Red Pill è un’ideologia secondo cui esisterebbero fattori genetici, evolutivi come preferenze di accoppiamento, e strutture sociali inique, che limiterebbero l’accesso degli incel a relazioni sessuali con donne.

Un postulato fondamentale alla base della teoria Red Pill è quello dell’“Ipergamia”, ovvero l’idea che la maggior parte delle donne sia attratta verso un numero limitato di uomini, detti Chad, che monopolizzerebbero gli incontri sessuali, escludendo de facto i “geneticamente inferiori” incel dal pool genetico ed evolutivo della specie umana.

La Teoria Red Pill, quindi, non è direttamente ostile verso le donne, ma principalmente verso gli uomini Chad. Si tratta dunque di una forma di misandria diretta verso quegli uomini che vengono visti come aderenti allo standard societario, e solo di riflesso verso le donne che li scelgono.

Alla base dell’idea Red Pill, infatti, vi è una Competitività Intragenere Maschile che, come vedremo meglio in seguito, è necessario abbattere o almeno ridurre. I redpillati affermano che vi sarebbe una maggiore selettività femminile, che indirizzerebbe l’80% delle donne verso gli uomini Chad (i quali costituirebbero solo il 20% degli uomini), lasciando così appena una minuscola possibilità all’80% di uomini non-Chad di trovare una partner con solo il 20% delle donne rimanenti.

I redpillati se la prendono quindi principalmente con i Chad, che non contenti di attirare le loro “pariestetiche” (termine che si sente molto in ambito incel redpillato), ovvero le “Stacy”, si accompagnerebbero anche alle altre donne (talvolta chiamate “Becky”). La categorizzazione redpillata, quindi, divide tra gli iper-attraenti Chad e Stacy, seguiti in ambito femminile dalle Becky (donne di aspetto medio attratte anch’esse dai Chad, al pari delle Stacy), mentre in ambito maschile seguirebbero gli uomini di aspetto medio detti “Beta” o “Normie” (che avrebbero difficoltà a reperire delle compagne, ma dopo più tempo delle Becky alla fine riuscirebbero a trovarle), al seguito dei quali si incontrerebbero al fondo della pila gli incel (che invece sarebbero destinati a restare da soli).

Una versione più estrema della Red Pill, detta “Black Pill” (o “Pillola Nera”) afferma che dalla condizione di incel non si possa uscire, e che l’unica cosa possibile da fare sia “lay down and rot”, ovvero “sdraiarsi e marcire”.

La Red Pill, invece, considerando comunque al pari della Black Pill la psicoterapia completamente inutile e ingenua (“Bluepilled” o “Blupillata”), consiglia invece il “Looksmaxxing”, ovvero un processo di massimizzazione della propria attrattiva fisica che quasi sempre include pratiche estreme, come ad esempio: procedure chirurgiche di allungamento degli arti (per aumentare l’altezza), trapianto di capelli (per contrastare la perdita dei capelli), operazioni chirurgiche al viso e soprattutto alla mascella (visto che, come vedremo a breve, il teschio e le ossa facciali sono molto importanti per la Red Pill).

Sorprendentemente, invece, viene molto poco consigliato il miglioramento del corpo inteso come perdita di peso, palestra e allenamento di muscoli. Secondo la Red Pill, infatti “conta solo il bel faccino”. Il tentativo di migliorare il proprio aspetto con l’esercizio fisico viene difatti chiamato “Gymmaxxing” o “Gymcelling”, e secondo la Red Pill, un uomo incel palestrato resterebbe comunque incel, venendo chiamato “Gymcel” per aver tentato questa (a loro dire inutile) strada.
Molto spesso i redpillati avvalorano questa idea citando l’intervista ad un modello, Francisco Lachowski, a cui nel 2009 hanno chiesto perché non facesse palestra. Il modello in questione avrebbe risposto: “Perché sollevare pesi quando tutto riguarda la tua faccia?” (Incels Wiki, 2024).

Invece che in base ai muscoli, secondo la Teoria Red Pill, nel definire chi sia un Chad, si farebbe riferimento a 3 fattori principali: Look (L, Aspetto), Money (M, Denaro), e Status (S). La cosiddetta Teoria LMS (DeCook, 2021). Analizziamola adesso, partendo dal Look, e da come questo aspetto sia connesso alla Dismorfofobia o Disturbo da Dismorfismo Corporeo.

Look: Cranio Incel, Teschio Trans e Legge di Foppington

Come abbiamo visto, all’interno della visione Incel-Red Pill, vi è la convinzione che “conti solo il bel faccino”, e sono proprio le ossa facciali a distinguere spesso, nell’ambito del Look della Teoria LMS, un Chad da un Beta o un Incel.

Secondo un’influencer transgender che si è occupata del fenomeno incel, Natalie Wynn, meglio conosciuta con lo pseudonimo di “ContraPoints”, vi è un’analogia tra questa “ossessione per i teschi” incel e quella delle comunità transgender.

In un suo video sugli incel, ContraPoint cita infatti la comunità online su 4Chan “/tttt/” (detta anche “TTTT”), acronimo per “Trans, Trans, Trans & Trans”. Nonostante il forum sia ufficialmente noto come “LGBT”, ovvero Lesbiche-Gay-Bisessuali-Transgender, il termine più comunemente usato deriva dal fatto che le persone trans, note anche come “tranners” nella comunità, dominano rispetto ad altri utenti e argomenti.

Secondo Contrapoints: “Per gli incel la frustrazione principale è che non riescono ad andare a letto con qualcuno. Per TTTT è che non riescono a passare per donna. Entrambi i gruppi postano selfie sapendo che riceveranno un feedback brutale e non costruttivo. Ed entrambi i gruppi hanno uno strano vocabolario con cui esprimere le loro ansie.”

“Su TTTT una parte importante del gergo è ‘hon’, un insulto usato da donne trans verso altre donne trans, che in pratica significa che sembri un uomo con un vestito. E che è ciò di cui ogni donna trans ha paura.”

Il termine “hon” (che potremmo italianizzare con “tesò”) deriva da “honey”, ovvero “tesoro”, e dal fatto che spesso le donne trans si dicono a vicenda “you look great, hon” (“sei bellissima, tesò”), frase che secondo le utenti di TTTT non coinciderebbe con la realtà.

Secondo ContraPoints, “c’è anche un’altra comunanza con gli incel”, ovvero commenti brutali a cui si sottoporrebbero a vicenda gli utenti tra loro, come:

“Non sarai mai vista come una donna a causa delle dimensioni della tua testa. Potrai fare tutti gli interventi chirurgici del mondo, ma la tua enorme testa da uomo rimarrà la stessa”.

“Lel, questo mostro pensa di avere dei tratti del viso molto morbidi. La sua testa è f*ttutamente enorme, lel e gli hon su reddit lo stanno abbracciando e gli dicono che ci sono donne con la testa grande. No, non ci sono. Non ci sono donne con teste così grandi e per l’amor di dio non cambia un ca**o. Tanto vale reprimerti. Se fai una transizione con la testa da uomo, verrai schedata, sarai guardata come un fenomeno da baraccone, non sarai mai vista come una donna legittima. Al 100%”.

“Questo è il motivo per cui non farò la transizione. Grazie ‘persone del teschio’ per avermi mostrato la strada e che, qualunque cosa io faccia, sarò sempre un uomo virile dal punto di vista del cranio. Mi avete risparmiato l’imbarazzo di essere letteralmente un uomo dalla testa grossa con un vestito addosso”.

Secondo ContraPoints, comunità come quella di TTTT e quella degli incel “tornano sempre ai teschi, ogni volta”. Inoltre si basano entrambe sull’idea che la bellezza e l’accettazione societaria siano impossibili, “conclusioni inaccettabili per comunità fondate sul disprezzo di sé e sulla mancanza di speranza”.

Analizzando la somiglianza tra comunità trans e comunità incel, ContraPoints ha avanzato un’“ipotesi sociologica: la Legge di Foppington”. Secondo questa legge, “una volta che il bigottismo o il disprezzo per sé stessi permeano una determinata comunità, è solo questione di tempo prima che venga assegnato un profondo significato metafisico alla forma dei crani umani”.

Perché i teschi? Secondo ContraPoints, “la spiegazione migliore che posso dare è che il teschio è inanimato e immutabile. È quindi il simbolo perfetto delle caratteristiche intrinseche e permanenti che i bigotti amano assegnare a certi gruppi di persone. Se si crede, ad esempio, che una certa razza o un certo genere siano intellettualmente inferiori, si può giustificare la propria convinzione indicando la forma di un teschio e dicendo: ‘Beh, questo è il motivo. È solo la natura, non c’è niente che si possa fare’”.

Sarebbe quindi esattamente questo il modo in cui gli incel penserebbero alla loro condizione, come un’umanità “divisa in due gruppi di persone, i Chad con i crani sc*pabili e gli incel, le cui ossa mancano di qualche millimetro”. “Naturalmente, gli incel non incolpano solo i crani per la loro mancanza di sesso. Hanno un intero dizionario di gergo che spiega le cause del celibato involontario. Gli ‘Heightcel’ (o ‘Altocel’ in italiano) sono incel a causa della loro bassa statura. Mentre i ‘Mentalcel’ non riescono ad attrarre le donne a causa di disturbi mentali o autismo. Oppure sono tossicodipendenti e quindi vengono chiamati “Drugcel”. I “Wristcel”, invece, sono condannati dai loro polsi troppo delicati”. Parliamo quindi anche e addirittura di ossessioni per le dimensioni del polso.

“È interessante far notare che un numero significativo di incel non è bianco, nel qual caso la loro non sc*pabilità viene attribuita alla razza. E di conseguenza vengono chiamati – scusate in anticipo – ‘Blackcel’, ‘Risocel’, ‘Currycel’, e così via. Il che non significa che tutti gli uomini non bianchi siano celibi. Ci sono ovviamente gli occasionali Chad di colore, con il loro cranio superiore e la loro statura imponente, che gli incel hanno battezzato ‘Tyrones’, ‘Changs’ e ‘Chadpreets’. Mi dispiace molto per questi termini.

Puoi essere incel per il tuo aspetto, la tua altezza, la tua mente o la tua razza. Ma ciò che li unisce tutti è la convinzione che l’amore e il sesso siano per sempre fuori portata. A meno che, naturalmente, non ci si illuda di poter ‘ascendere’, cioè di poter sfuggire al proprio ‘inceldom’. Se credete ‘falsamente e pateticamente’ che ci sia una qualche possibilità di miglioramento, beh, questo fa di voi il più basso dei bassi, un triste e penoso ‘hopecel’ (o ‘speranzacel’)”.

Analizzando ancora una volta la somiglianza tra Comunità Trans e Comunità Incel, ContraPoints conclude:

“Ed è qui che ho simpatia per gli incel, perché come donna trans so cosa vuol dire essere ossessionati da millimetri di ossa”, ovvero quelli della mandibola e del cranio.
“Voglio dire che sono ossessionata dalla struttura ossea proprio come gli incel. Perché penso che certe parti del mio viso mi facciano sembrare un uomo, e me ne preoccupo ogni giorno. Siamo tutti ossessionati dalle ossa, tesoro. Perché abbiamo tutti delle ossa dentro di noi” (Wynn, 2018).

Riferimenti Bibliografici

  • American Psychiatric Association. (2023). DSM-5-TR: Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali. Raffaello Cortina Editore.
  • American Social Hygiene Association. (1921). The Tax on Bachelors. The Social Hygiene Bulletin. 8: 5. June.
  • Amnesty International (2015). Boko Haram: A glance at the deadliest 5 years. January 29.
  • Barkey, K., & Van Rossem, R. (1997). Networks of Contention: Villages and Regional Structure in the Seventeenth‐Century Ottoman Empire. American Journal of Sociology, 102(5), 1345–1382.
  • Barnett, Le Roy. (2013). The Attempts to Tax Bachelors in Michigan. Historical Society of Michigan.
  • Baynes, T. S., ed. (1878). Bachelor. Encyclopædia Britannica, vol. 3 (9th ed.), New York: Charles Scribner’s Sons, pp. 196–197.
  • Beauchamp, Z. (2019). Our Incel Problem. Vox. Retrieved March 29, 2023.
  • Beck, A. T., Steer, R. A., Kovacs, M., & Garrison, B. (1985). Hopelessness and eventual suicide: a 10-year prospective study of patients hospitalized with suicidal ideation. The American journal of psychiatry, 142(5), 559–563.
  • Brandes, S. (1980). Metaphors of masculinity: Sex and status in Andalusian folklore. University of Pennsylvania Press.
  • Buss, D. M. (1989). Sex differences in human mate preferences: Evolutionary hypotheses tested in 37 cultures. Behavioral and Brain Sciences, 12(1), 1–49.
  • Buss, D. M. (2021). Bad men: The hidden roots of sexual deception, harassment and assault. Hachette UK.
  • Buss, D. M., & Schmitt, D. P. (1993). Sexual strategies theory: an evolutionary perspective on human mating. Psychological review, 100(2), 204–232.
  • Butera, L. E. (2008). Height, power, and gender: Politicizing the measured body. Doctoral dissertation, Bowling Green State University.
  • Cameron, P. (2012). What is all the hype about height? A semiotic analysis of sports media, smaller athletes, and ideology. University of Ottawa. (Canada).
  • Casey, E. A., Masters, N. T., Beadnell, B., Wells, E. A., Morrison, D. M., & Hoppe, M. J. (2016). A Latent Class Analysis of Heterosexual Young Men’s Masculinities. Archives of sexual behavior, 45(5), 1039–1050.
  • Chamie J., Mirkin B. (2012). Childless by Choice. YaleGlobal Online.
  • Chrisholm Hugh. (1910). The Encyclopædia Britannica: A Dictionary of Arts, Sciences, Literature and General Information. Vol. 3. University Press. p. 132.
  • CNN Staff. (2014) Transcript of video linked to Santa Barbara mass shooting. May 28.
  • Coşgel M.M. (2005). Efficiency and Continuity in Public Finance: The Ottoman System of Taxation. Int. J. Middle East Stud. 37 (4): 567–586.
  • Costello, W., Buss, D.M. (2023). Why isn’t There More Incel Violence?. Adaptive Human Behavior and Physiology, 9(3), 252–259.
  • Costello, W., Rolon, V., Thomas, A. G., & Schmitt, D. (2022). Levels of well-being among men who are incel (involuntarily celibate). Evolutionary Psychological Science, 8(4), 375–390.
  • Costello, W., Rolon, V., Thomas, A. G., & Schmitt, D. P. (2023). The Mating Psychology of Incels (Involuntary Celibates): Misfortunes, Misperceptions, and Misrepresentations. Journal of sex research, 1–12.
  • de Catanzaro, D. (1995). Reproductive status, family interactions, and suicidal ideation: Surveys of the general public and high-risk groups. Ethology and Sociobiology, 16(5), 385–394.
  • DeCook, J.R. (2021). Castration, the Archive, and the Incel Wiki. Psychoanalysis, Culture & Society 26, 234–243.
  • Duke Alan. (2014). Five revelations from the ‘twisted world’ of a ‘kissless virgin’. CNN, Tue May 27.
  • Esposito J.L. (2014). Nafaqah. The Oxford Dictionary of Islam. Oxford: Oxford University Press.
  • FeldmanHall, O., Dalgleish, T., Evans, D., Navrady, L., Tedeschi, E., & Mobbs, D. (2016). Moral Chivalry: Gender and Harm Sensitivity Predict Costly Altruism. Social Psychological and Personality Science, 7(6), 542–551.
  • Fleming, C., & Davis, S. N. (2018). Masculinity and Virgin-Shaming Among College Men. The Journal of Men’s Studies, 26(3), 227-246.
  • Glick, P., Lameiras, M., Fiske, S. T., Eckes, T., Masser, B., Volpato, C., Manganelli, A. M., Pek, J. C., Huang, L. L., Sakalli-Ugurlu, N., Rodríguez Castro, Y., Pereira, M. L., Willemsen, T. M., Brunner, A., Six-Materna, I., Wells, R., & Glick, P. (2004). Bad but bold: Ambivalent attitudes toward men predict gender inequality in 16 nations. Journal of personality and social psychology, 86(5), 713–728.
  • Graso, M., Reynolds, T. & Aquino, K. (2023). Worth the Risk? Greater Acceptance of Instrumental Harm Befalling Men than Women. Arch Sex Behav 52, 2433–2445.
  • Gregor, T. (1979). Short people. Natural History, 88(2), 14–21.
  • Harrison, A., Fernández de la Cruz, L., Enander, J., Radua, J., & Mataix-Cols, D. (2016). Cognitive-behavioral therapy for body dysmorphic disorder: A systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials. Clinical psychology review, 48, 43–51.
  • Hemphill, C. D. (2011). Review of Sex and the Eighteenth-Century Man: Massachusetts and the History of Sexuality in America, by T. Foster. Journal of the History of Sexuality, 20(3), 630–634.
  • Hoffman, B., Ware, J., & Shapiro, E. (2020). Assessing the threat of incel violence. Studies in Conflict & Terrorism, 43(7), 565–587.
  • Incels Wiki. (2024). Incel Glossary. Retrieved May 2, from https://incels.wiki/w/Main_Page
  • Kimhi, Omer. (2020). Falling Short: On Implicit Biases and the Discrimination of Short Individuals. Connecticut Law Review. 427.
  • Kirkman P. (2018). Missouri Outlaws: Bandits, Rebels & Rogues. The History Press.
  • Kornhauser, Marjorie E. (2012). Taxing Bachelors in America: 1895-1939. Tulane Public Law Research Paper No. 17-7.
  • Kutchinsky, S. (2019). I used to be an incel. BBC, July 16.
  • Madhani A., Bacon J. (2018). Toronto van attack suspect Alek Minassian’s Facebook account praised mass killer. USA Today, April 24.
  • Maier G.H. (2022). Attitudes towards incels: A meta study on negatives attitudes in research. Master’s Thesis, University of South-Eastern Norway.
  • Moskalenko S., Kates N., Fernández-Garayzábal González J., Bloom M. (2022a). Predictors of radical intentions among Incels: a survey of 54 self-identified Incels. J. Online Trust Safety 1, 1–21.
  • Moskalenko S., Fernández-Garayzábal González J., Kates N., Morton J. (2022b). Incel ideology, radicalization, and mental health: a survey study. J. Intell. Confl. Warf. 4, 1–29.
  • Murano, M. C., Slatman, J., & Zeiler, K. (2020). How sociophenomenology of the body problematises the ‘problem-oriented approach’ to growth hormone treatment. Medical Humanities, 46(1), 2–11.
  • Nettle, D. (2002). Height and reproductive success in a cohort of British men. Human Nature, 13(4), 473–491.
  • O’Gorman, B., Sheffield, J., & Griffiths, S. (2019). Does masculinity moderate the relationship of height with height dissatisfaction? Findings from an internet forum for short statured men. Body Image, 31, 112–119.
  • O’Gorman, B., Sheffield, J., Anderson, L. E., & Griffiths, S. (2020). Trivialized and overlooked: A qualitative investigation of men recruited from an internet-based forum for short-statured individuals. Psychology of Men & Masculinities, 21(2),288–297.
  • Parker K, Stepler R. (2017). Americans see men as the financial providers, even as women’s contributions grow. Pew Research Center, September 20.
  • Pennebaker J.W., Francis M.E. e Booth R.J. (2001). Linguistic Inquiry and Word Count (LIWC): A Computerized Text Analysis Program. Erlbaum Publishers, Mahwah NJ.
  • Perliger, A., Stevens, C. & Leidig, E. (2023). Mapping the ideological landscape of extreme misogyny. ICCT Research Paper, 2023–01.
  • Rahman, O., & Navarro, H. D. (2023). Perceptions of Men’s Height and Self-Objectification: Critical Social Perspectives Across Gender and Age Groups. Trends in Psychology, 1-18.
  • (2023). 2 giorni fa un ragazzo del forum dei brutti si è suicidato. r/Italia. – https://www.reddit.com/r/Italia/comments/1625n73/2_giorni_fa_un_ragazzo_del_forum_dei_brutti_si_%C3%A8/
  • Reuters (2023). Islamist militants kill at least 25 in Nigeria’s Borno state. Reuters, March 9. Retrieved June 22, 2023.
  • Reynolds T, Howard C, Sjåstad H, Zhu L, Okimoto TG, Baumeister RF, Aquino K, Kim J. (2020). Man up and take it: Gender bias in moral typecasting. Organizational Behavior and Human Decision Processes, 161:120–141.
  • Rudman, L. A., & Goodwin, S. A. (2004). Gender differences in automatic in-group bias: why do women like women more than men like men?. Journal of personality and social psychology, 87(4), 494–509.
  • Schenectady Gazette. (1934). Consider Plan of Bachelor Tax. 23 April.
  • Sear, R., & Marlowe, F. W. (2009). How universal are human mate choices? Size does not matter when Hadza foragers are choosing a mate. Biology Letters, 5, 606–609.
  • Skulmowski, A., Bunge, A., Kaspar, K., & Pipa, G. (2014). Forced-choice decision-making in modified trolley dilemma situations: a virtual reality and eye tracking study. Frontiers in Behavioral Neuroscience, 8, 426.
  • Sohn, K. (2015). The male-taller norm: Lack of evidence from a developing country. Homo, 66(4), 369–378.
  • Sorokowski, P., & Butovskaya, M. L. (2012). Height preferences in humans may not be universal: Evidence from the Datoga people of Tanzania. Body Image, 9(4), 510–516.
  • Sorokowski, P., & Sorokowska, A. (2012). Judgments of sexual attractiveness: A study of the Yali tribe in Papua. Archives of Sexual Behavior, 41(5), 1209–1218.
  • Speckhard A., Ellenberg M. (2022). Self-reported psychiatric disorder and perceived psychological symptom rates among involuntary celibates (incels) and their perceptions of mental health treatment. Behav. Sci. Terrorism Pol. Aggress., 1–18.
  • Speckhard A., Ellenberg M., Morton J., Ash A. (2021). Involuntary Celibates’ Experiences of and Grievance over Sexual Exclusion and the Potential Threat of Violence Among Those Active in an Online Incel Forum. Journal of Strategic Security 14, no. 2: 89-121.
  • Stijelja S., Mishara B. L. (2023). Psychosocial characteristics of involuntary celibates (Incels): a review of empirical research and assessment of the potential implications of research on adult virginity and late sexual onset. Sex. Cult. 27, 715–734.
  • (2023). Topic per le indagini della polizia. Informazioni sul ragazzo morto suicida. Il Forum dei Brutti. – https://ilforumdeibrutti.forumfree.it/?t=79837544
  • Taduran, R. J. O. (2021). Exigencia de altura: Un estudio sociológico sobre las preferencias de talla en jóvenes filipinos seleccionados en base a relaciones heterosexuales. Apuntes Universitarios, 11(3), 197–209.
  • Talbot, D., & Mahlberg, J. (2023). Exploration of height dissatisfaction, muscle dissatisfaction, body ideals, and eating disorder symptoms in men. Journal of American College Health, 71(1), 18–23.
  • Tao, H. L. (2016). Male-taller and male-not-too-tall norms in Taiwan: A new methodological approach. Evolutionary Psychology,14(4), 1474704916671522.
  • The Daily News. (1921). Montana Man Refuses to Pay Bachelor Tax. Batavia, May 23.
  • (1923). Foreign News: Bachelor Tax. May 28.
  • (1928). Italian Bachelor Tax. London. 01-08.
  • Tirkkonen SK, Vespermann D. (2023). Incels, autism, and hopelessness: affective incorporation of online interaction as a challenge for phenomenological psychopathology. Frontiers in Psychology, Dec 6;14:1235929.
  • Von Rueden, C. R., & Jaeggi, A. V. (2016). Men’s status and reproductive success in 33 nonindustrial societies: Effects of subsistence, marriage system, and reproductive strategy. Proceedings of the National Academy of Sciences, 113(39), 10824–10829.
  • White JW, Smith PH. (2004). Sexual assault perpetration and reperpetration: From adolescence to young adulthood. Criminal Justice and Behavior, 31(2):182-202.
  • Whittaker J, Costello W, Thomas A.G. (2024). Predicting Harm Among Incels (Involuntary Celibates): The Roles of Mental Health, Ideological Belief and Social Networking. UK Government, Commission for Countering Extremism, Rethinking Extremism.
  • Wolfe, K. L., Nakonezny, P. A., Owen, V. J., Rial, K. V., Moorehead, A. P., Kennard, B. D., & Emslie, G. J. (2019). Hopelessness as a Predictor of Suicide Ideation in Depressed Male and Female Adolescent Youth. Suicide & life-threatening behavior, 49(1), 253–263.
  • World Health Organization (WHO). (2019/2021). International Classification of Diseases: Eleventh Revision (ICD-11).
  • Wynn, Natalie. (2018). Incels. ContraPoints. August 17. Youtube video, 35:04, https://www.youtube.com/watch?v=fD2briZ6fB0&ab_channel=ContraPoints
  • Yaffe NM, McDonald MM, Halperin E, Saguy T. (2018). God, sex, and money among the ultra-Orthodox in Israel: an integrated sociocultural and evolutionary perspective. Evol. Hum. Behav. 39, 622-631.

 

 

 

 

 

 

Autore/i dell’articolo

Dott. Alberto Infante
  • Dottore in Psicologia
  • Redattore Volontario per la ONLUS Il Vaso di Pandora - La Speranza dopo il Trauma
  • Content Creator per l'Istituto Beck

Se hai bisogno di aiuto o semplicemente vuoi contattare l’Istituto A.T. Beck per qualsiasi informazione,
compila il modulo nella pagina contatti.

Torna su
Cerca