Sintomi della depressione

Sintomi della depressione, quali sono?

S. Dalì, “Pensieri” (1925) per Sintomi della depressione

S. Dalì, “Pensieri” (1925)

È corretto parlare di depressione solo quando il tono dell’umore perde il suo naturale carattere di flessibilità, cioè quando è sempre basso e non viene influenzato più dai fattori esterni favorevoli, provocando disagio e interferendo con le normali attività, la vita e la libertà di agire di una persona.

Caratteristica della depressione è la tendenza a valutare ogni situazione in maniera negativa e pessimistica, ecco perché essa rappresenta una patologia di schemi cognitivi, di pensiero e sensazioni che ci fanno sentire “giù di morale”; si verifica nel momento in cui si ha la sensazione che tutti i sentimenti positivi circa il futuro siano spariti e ci si sente incapace di apprezzare gli aspetti piacevoli della vita. La perdita della capacità di provare piacere, gioia, affetto e stupore prende il nome di ANEDONIA: tale fattore rappresenta il carattere principale della depressione.

Spesso si ritiene che la depressione sia un semplice abbassamento dell’umore, invece bisogna tener presente che a caratterizzare la depressione sia un insieme di sintomi che compromettono il modo in cui una persona ragiona, pensa e raffigura se stessa, gli altri e il mondo esterno.

Sentirsi depressi significa vedere il mondo come se si indossassero degli occhiali con lenti scure: tutto diventa grigio, opaco e difficile da affrontare, anche compiere le normali attività quotidiane come alzarsi dal letto, lavarsi, telefonare ad un amico, fare la spesa.

La depressione, che nel video viene definita il “cane nero” presenta diversi sintomi come, ad esempio, mancanza di appetito, insonnia, mancanza di concentrazione, irritabilità, tristezza, isolamento sociale, ecc, che vanno ad influire pesantemente sulla qualità di vita della persona che ne soffre, fino al punto di arrivare a credere che morire sia l’unica via d’uscita. Ovviamente non è così: cercare aiuto è fondamentale perché guarire dalla depressione è possibile.

Più specificamente, la depressione si manifesta attraverso numerosi sintomi, che possono essere sintetizzati in quattro grandi aree: sintomi somatici, sintomi emotivi, sintomi comportamentali, sintomi cognitivi:

  • I sintomi somatici più comuni sono: perdita di energie, senso di fatica, disturbi della concentrazione e della memoria, agitazione motoria e nervosismo, perdita o aumento di peso, disturbi del sonno (insonnia o ipersonnia), mancanza di desiderio sessuale, dolori fisici, senso di nausea.
  • I sintomi emotivi tipici di chi è depresso sono: tristezza, angoscia, disperazione, senso di colpa, vuoto, mancanza di speranza nel futuro, perdita di interesse per qualsiasi attività, irritabilità e ansia.
  • I principali sintomi comportamentali invece, sono: riduzione delle attività quotidiane, evitamento delle persone e isolamento sociale, comportamenti passivi, riduzione dell’attività sessuale e tentativi di suicidio.
  • I principali sintomi cognitivi invece, sono: rallentamento ideativo, incapacità decisionale, disturbi della concentrazione e della memoria, ruminazione depressiva, pensieri negativi su di sé, sul mondo e sul futuro, idee di colpa, indegnità, rovina, autosvalutazione, autocommiserazione, percezione del tempo rallentato, percezione dell’attuale stato mentale come di una condizione senza fine

Se leggendo ti sei identificato in quelle che all’apparenza potrebbero sembrarti delle “normali” caratteristiche personali, non esitare a contattare uno psicoterapeuta o uno psichiatra; inoltre al seguente link http://www.istitutobeck.com/contatti.html puoi chiedere qualunque tipo di informazione: ti risponderemo quanto prima.

Scarica i nostri opuscoli gratuiti
Opuscolo La depressione
Opuscolo La depressione
Opuscolo L’ansia e il disturbo da attacchi di panico
Opuscolo L’ansia e il disturbo da attacchi di panico