Docenti del master

Docenti del master

Dott. Paolo CianconiDirettore scientifico: Dott. Paolo Cianconi: Medico specialista in Psichiatria, Psicoterapeuta, Antropologo, Phd in neuroscienze. Lavora presso la Casa Circondariale di Regina Coeli, Azienda USL Roma1. Svolge attività di docenza nei seguenti ambiti: Psichiatria sociale, Etnopsichiatria, Psicologia della postmodernità, Psicologia della devianza, della marginalità e dell’esclusione sociale. In collaborazione con il gruppo di Etnopsichiatria, si dedica allo studio dei setting e dei dispositivi terapeutici tradizionali che incontrano la globalizzazione. Conduce, in Italia e all’estero, numerose ricerche in ampi contesti caratterizzati da pericolo e mutazioni quali riserve indio, favelas, barrios e ghetti, all’interno dei quali le collettività sono a rischio di collasso o minacciate da fenomeni di disgregazione. La sua ultima pubblicazione, “Le chiavi dell’orizzonte circolare, territori mutazione psicopatologia” (2015), è il testo di riferimento del Master. L’opera rappresenta il frutto di sei anni di riflessioni in merito ai territori, alle società postmoderne, alle crisi e alla psicopatologia.

Dott.ssa Abraha Yodit Abebe: Laureata in Psicologia all’Università di Palermo, vanta un’esperienza decennale in qualità di mediatore culturale ed operatore sociale; collabora con diverse associazioni del terzo settore della città di Palermo. Nello specifico, opera nel campo dell’immigrazione attraverso le diversi fasi dell’accoglienza e dei processi di integrazione. Ha lavorato come responsabile del Centro di seconda accoglienza SPRAR per l’Associazione CRESM. È Docente in mediazione interculturale presso numerose associazioni e svolge attività di referente sanitaria e mediatrice culturale nel Centro di Accoglienza Straordinaria dell’Associazione San Giuseppe della Falegnameria.

Avv. Laura Barberio: Titolare dell’omonimo Studio Legale, l’Avvocato Laura Barberio concentra la sua attività attorno al diritto penale, al diritto di famiglia ed alla difesa dei minori. Esperta in diritto dell’immigrazione, si impegna attivamente nella difesa dei diritti umani ponendo particolare attenzione al tema della protezione internazionale per il riconoscimento dello status di rifugiato delle vittime di persecuzioni e torture. E’ socia A.S.G.I. e Presidente Regionale dell’ “Associazione Ancadic Onlus”. Difensore d’ufficio presso il Tribunale per i minorenni di Roma, iscritta all’A.N.F. e all’A.D.U., collabora attivamente con il CIR ‘Consiglio Italiano Rifugiati’ e con l’Associazione “A Buon Diritto Onlus” che garantisce agli immigrati richiedenti asilo, ogni Venerdì e Sabato mattina, uno sportello legale gratuito.

Dott. Antonello Bellomo: Psichiatra, Professore Associato di Psichiatria e Psicologia Clinica presso l’Università degli studi di Foggia. Svolge attività assistenziale in qualità di Dirigente di Struttura Complessa presso il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura della ASL FG3, in convenzione con l’Università degli Studi di Foggia. Direttore del Dipartimento Misto (ASL FG3-Università degli Studi di Foggia) di Salute Mentale della AUSL FG3. Socio Ordinario della SITCC (Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva), della SIP (Società Italiana di Psichiatria) e della SOPSI (Società Italiana di Psicopatologia).

Dottor Andrea Buzzi: Psicologo clinico. Ha operato per tre anni in Madagascar in qualità di cooperante internazionale e coordinatore dell’equipe sanitaria, ampliando le sue conoscenze in merito alle pratiche terapeutiche tradizionali e al pensiero animista locale. In Italia svolge attività di psicologo con giovani adulti con Sindrome di Asperger (SA) e Autismo ad Alto Funzionamento (HFA). Promuove costanti ricerche all’interno di gruppi che facciano uso di sostanze in ambito religioso o a scopo magico, di rituale ed analizza, nello specifico, soggetti dediti all’uso di Ayahuasca.

Dott.ssa Clara Caldera: Responsabile progettuale presso l’“Associazione Italiana Donne per lo Sviluppo” (AIDOS);  ha operato per molti anni nei paesi africani occupandosi di diritti sessuali e riproduttivi delle donne, in particolare di MGF/E. Ha realizzato e condotto moduli di formazione in materia e coordina progetti di sviluppo sulle MGF/E. È vicepresidente di ‘End FGM European Network’, rete che riunisce 15 associazioni europee al fine di garantire l’impegno europeo nella lotta al porre fine alle mutilazioni genitali femminili.

Dott. Carmelo Celona: Laureato in Architettura con indirizzo urbanistico, specializzato in diagnostica urbana, territoriale e paesaggistica. Esperto di, semiotica dei linguaggi architettonici e urbani e di fenomenologia delle patologie e del degrado territoriale e sociale. Storico e critico dell’architettura, dell’urbanistica e dell’arte, si occupa di pianificazione territoriale sostenibile, rigenerazione urbana, mitigazione dei rischi antropici e naturali, pianificazione paesaggistica, pianificazione territoriale strategica, restauro urbano e architettonico, valorizzazione del patrimonio culturale, Ri.U.So. (Riabitazione urbana sostenibile) e Conservazione dei nuclei urbani di antica fondazione. Già direttore tecnico presso i dipartimenti di Edilizia Privata e di Urbanistica del Comune di Messina, attualmente dirige il Servizio di Valorizzazione del Patrimonio Artistico Monumentale e Culturale della città di Messina e la G.A.M.M. (Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Messina). Membro del Comitato Scientifico di Legambiente Sicilia e membro del Comitato Scientifico del C.E.T.R.I. “Cercule Europèen pour la Troisième Rèvalution  Industrielle” –  T.I.R.S. “Third Industrial Revolution Europian Society”. Ha maturato notevoli esperienze nei campi della critica e semiotica dei linguaggi urbani, architettonici, artistici, della rigenerazione urbana e del restauro architettonico e in particolare in innovative strategie interdisciplinari di  Ri.U.So. dei centri storici e della riqualificazione delle periferie degradate a delle aree marginali,  Ha coordinato diversi studi scientifici sia nell’ambito della valorizzazione partecipata del patrimonio culturale che in quello della riabilitazione delle periferie e dei “beni comuni”. Autore di numerose pubblicazioni ed articoli in riviste specializzate, curatore di mostre e rubriche di letterarie, svolge costantemente convegni e seminari afferenti ai seguenti settori: scientifici, architettonici, artistici, semiotici ed urbanistici.

Dott. Antonio Colajanni: Antropologo e Docente universitario. Ha condotto ricerche etnografiche e socio-antropologiche in merito ai seguenti temi: conflitti sociali e relativa risoluzione; processi di cambiamento sociale e reazioni ai progetti di sviluppo; sciamanismo ed interpretazioni simboliche della natura presso diverse società indigene dell’America Latina quali gli Shuar Achuar in Ecuador; le società contadine del Boyacá in Colombia; gli indigeni della Sierra Nevada de Santa Marta, Kogi e Aruaco e le popolazioni indigene degli Wayuu. Dal 2005 è Professore Ordinario di Discipline Antropologiche presso la Facoltà di Filosofia, Lettere, Scienze Umanistiche e Studi Orientali dell’Università di Roma “La Sapienza”. Dal 1983 al 2004 riveste il ruolo di Professore associato di “Antropologia sociale” ed “Antropologia visuale” presso la Facoltà di Scienze Umanistiche (Roma “La Sapienza”). Dal 2000 al 2009 è Professore di “Antropologia dei processi di Sviluppo” presso la European School of Advanced Studies in Cooperation and Development (Università di Pavia) e dal 1970 al 1982 ha svolto attività di Professore incaricato di Etnologia presso le Università di Urbino, Lecce e Bari.

Fabio Colazzo: Film-maker inviato presso Magnolia S.p.A. Ha realizzato numerosi documentari e rilevanti inchieste in zone di pace e di guerra, con particolare riferimento ai recenti flussi migratori in Iraq, Turchia, Giordania, Palestina, Grecia, Macedonia, Serbia, Ungheria e in Libia. Collabora da anni con Piazzapulita (La7) e Fischia il Vento (La Effe) e si distingue nella realizzazione di reportage indipendenti. Concentra la sua attività sul tema dei diritti umani e sulla difesa ambientale. Nel 2014 ha collaborato alla realizzazione del reportage di Francesca Nava: “OCCHIO AL FARMACO”, vincitore del Premio Ilaria Alpi. Nel 2015 ha realizzato le riprese del reportage di Valentina Petrini “TRAVELLING WITH REFUGEES”, vincitore del DIG AWARDS. Nel 2016 con Sirio Timossi  è coautore del documentario “EUROPIA”.

Dott.ssa Giulia Crescini: Avvocato, collaboratore dello studio legale Cecchini, Leo e Fachile di Roma, concentra la sua attività nei seguenti ambiti: diritto d’asilo, immigrazione, discriminazioni, procedimenti per la sospensione o revoca della responsabilità genitoriale. E’ consulente legale di ASGI nel centro di Medici Senza Frontiere per la riabilitazione delle vittime di tortura e trattamenti disumani.

Dott.ssa Osvalda Cuccarese: Psicologa clinica con formazione specifica orientata all’intervento psicologico-clinico e di prevenzione in gruppi e comunità. Attualmente svolge attività di psicologa e coordinatrice presso le strutture Fami e Sprar rivolte a Minori Stranieri Non Accompagnati. Si occupa inoltre di consulenza, progettazione sociale, culturale, didattica, formazione e docenza per pubbliche amministrazioni, imprese e grandi aziende operanti sul territorio nazionale e trans-nazionale. E’ dedita alla ricerca nell’ambito dell’etno-psicologia, della psicologia culturale, storica e dei gruppi.

Prof. Roberto De Vogli: Professore associato in salute globale e Psicologia presso il Dipartimento dello Sviluppo e Socializzazione dell’Università’ di Padova; Professore associato in salute globale e politica economica presso il Dipartimento di Scienze della Salute della Scuola di Medicina dell’Università della California Davis. E’ inoltre Docente onorario presso il Dipartimento di Epidemiologia e Salute Pubblica dell’Università College di Londra. Le sue ricerche si focalizzano sulle seguenti aree: a) gli effetti della crisi finanziaria sulla salute e su quella mentale; b) l’impatto della deregolamentazione e delle multinazionali degli alimenti sulla diffusione dell’obesità e del diabete; c) lo sviluppo economico, le crisi multiple del neoliberismo e il benessere sostenibile. Ha collaborato, prima del suo vissuto in California e del suo attuale trasferimento in Italia, con alcune tra le organizzazioni internazionali di numerosi paesi quali Messico, Guatemala, Vietnam, Tanzania e Russia. Ha inoltre collaborato con alcune agenzie delle Nazioni Unite. Recentemente è stato membro del Network Globalizzazione e Salute dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Fa oggi parte dell’Alleanza per la Prosperità e la Sostenibilità (ASAP), creata con lo scopo di promuovere un nuovo modello di sviluppo economico in grado di coniugare benessere, equità e sostenibilità. Ha all’attivo numerosi articoli pubblicati all’interno di riviste scientifiche internazionali come Nature, Lancet, British Medical Journal, Bulletin of the World Health Organization e New England Journal of Medicine. Parte delle sue pubblicazioni sono state recensite da media internazionali quali la BBC, NBC, CBS, The Guardian, Los Angeles Times e The Independent, nonché nazionali come Repubblica, Rai Radio3 e il Fatto Quotidiano.

Dott.ssa Deborah Di Cave: Assistente sociale presso il Servizio Sociale Area Adulti XII Municipio di Roma (ex XVI). Ha lavorato come responsabile delle attività di assistenza sociale per il progetto “Civitas” rivolto a persone vittime di tratta e riduzione in schiavitù ex art. 13 L. 228/03 finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. È stata responsabile di un team di 7 operatori sociali, delle attività di networking e della gestione delle prese in carico di utenti senza fissa dimora. Ha svolto gestione delle richieste di intervento alla Centrale Operativa per servizi sociali per i senza fissa dimora, in convenzione con il Comune di Roma. Ha svolto attività di coordinamento del progetto “Right Job” rivolto alla protezione sociale delle vittime della tratta e sfruttamento lavorativo, finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Dipartimento XIV del Comune di Roma. Inoltre, ha svolto, in qualità di operatrice sociale, attività di counselling telefonico e presa in carico di persone che si prostituiscono e decidono di contattare il Numero Verde Antitratta finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Dott. Ahmad Ejaz: Giornalista e Mediatore culturale. Operatore contact center presso l’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscrimanazioni Razziali e mediatore interculturale presso la Caritas di Roma; in precedenza ha rivestito il medesimo ruolo per l’Ospedale San Gallicano e il CIES – Centro di informazione e educazione allo sviluppo. Originario di Gujranwala (Pakistan) e Laureato in Comunicazione di Massa, è Direttore del giornale Azad in lingua urdu.

Dott. Salvatore Fachile: Avvocato e Formatore sui temi del diritto dell’immigrazione, del diritto antidiscriminatorio, della  tratta  e  dello  sfruttamento  dei  migranti  con  particolare  riferimento ai  minori  stranieri  non accompagnati e ai programmi di cui all’art. 18 T.U.Imm e art. 13 L. 228/03. Dal 2008 è membro del consiglio direttivo dell’Associazione Studi Giuridici sull’immigrazione (ASGI) per cui compie attività di coordinamento, sensibilizzazione politico-istituzionale, ricerca, formazione e informazione. Svolge docenze per l’Università degli Studi di Bologna-Ravenna, Roma Tre, Federico II di Napoli e Istituto Beck.

Prof. Maurizio Franzini: Professore ordinario di Politica Economica nell’Università di Roma “La Sapienza”. E’ Direttore della Scuola di Dottorato in Economia della Sapienza, del Centro Interuniversitario di Ricerca “Ezio Tarantelli” e della rivista online “Menabò di Etica e Economia”. Tra le sue pubblicazioni recenti: Disuguaglianze inaccettabili. L’immobilità economica in Italia, Laterza, 2013; Dobbiamo preoccuparci dei ricchi?  Il Mulino, 2014 (con E. Granaglia e M. Raitano); Explaining Inequality,  Routledge 2015 (con M. Pianta).

Dott.ssa Federica Gaspari: Psicologa sociale e Counsellor, attiva da oltre dieci anni come psicologa di progetti in ambito psicosociale rivolti, nello specifico, ad un target di giovani donne immigrate vittime di tratta; svolge inoltre interventi di mediazione sociale per conto di enti pubblici. E’ referente dell’area tratta della Cooperativa Parsec di cui è anche socia. Svolge attività di Ufficio Stampa per Etnopsi- Scuola EtnoSistemico Narrativa. Ha coordinato equipe multiculturali e multidisciplinari del Servizio Roxanne del Comune di Roma. Ha svolto attività di advocacy sullo stesso tema e formazione in ambito locale (Policlinico Casilino ASL RM/B – Università degli Studi Roma La Sapienza-corso di laurea in servizio sociale- CIPA Counseling- Università di Tor Vergata) e internazionale (Transcrime – Progetto Anima Nova in Romania).

Dott. Salvatore Geraci: Medico chirurgo, responsabile medico Area Sanitaria Caritas, Roma. E’ Presidente della Società Italiana di Medicina delle Migrazioni nonché Direttore del Corso post universitario residenziale “Medicina delle Migrazioni” presso la Scuola Superiore di Scienze Biomediche F. Rielo di Busseto (Parma). Membro del collegio docenti del Master sull’immigrazione dell’Università Cà Foscari di Venezia e della Commissione del Ministero della Sanità per lo studio delle problematiche sanitarie relative all’immigrazione. E’ parte integrante del Comitato Scientifico del Dossier Statistico Immigrazione che annualmente fornisce dati e considerazioni sull’immigrazione in Italia. E’ chiamato a tenere lezioni presso alcuni istituti universitari (Brescia, Siena, Firenze, Cagliari, Sassari, Palermo, Venezia) e con maggior continuità presso l’Università di Roma La Sapienza nella Facoltà di Medicina e Chirurgia dove, dal 2001, è cultore della materia in Igiene.

Dott.ssa Adela Gutierrez: Psicologa, svolge attività di Docente nei seguenti ambiti: salute migrante, memoria e trauma. Supervisore di diversi gruppi di operatori impegnati nella accoglienza di migranti, richiedenti asilo. Docente di numerosi corsi basati su salute e immigrazione rivolti a mediatori culturali, operatori sanitari e scolastici. Ha collaborato alla ricerca, all’analisi ed alla formazione in ambito psicologico dei richiedenti protezione internazionale, rifugiati e vittime di tortura per il Centro Regionale del Lazio dell’INMP.

Dott.ssa Batul Hanife: Medico chirurgo, specialista in Psichiatria, Attualmente lavoro presso il Dipartimento di Salute Mentale della Provincia Autonoma di Trento, ha lavorato e lavora nel campo della salute mentale e delle tossicodipendenze (prima presso il DSM di Verona, poi presso il SerD di Bolzano). Svolge inoltre attività di approfondimento e consulenza nel campo dell’etnopsichiatria/psichiatria transculturale, con specifici riferimenti al mondo islamico e al mondo arabo.

Dott.ssa Luana Oddi: Medico, specialista in Tossicologia e malattie legate al consumo di sostanze stupefacenti; digerente medico dipendente del Servizio Tossicodipendenze Ausl di Reggio Emilia, all’interno del quale dedica parte dell’attività alla presa in carico e gestione dei casi con quadri problematici di disturbo da uso di sostanze legali ed illegali, connotati da gravità socio-sanitaria, presso l’ambulatorio Sert a bassa soglia di accesso.

Dott.ssa Chiara Ragni: Psicologa, ha approfondito i temi dell’intercultura e dell’etnopsichiatria durante la formazione post lauream. Dal 2005 lavora nell’associazione “Il mondo nella città” a Schio (VI), ente attuatore di un progetto SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati). Attualmente coordina l’équipe degli operatori e si occupa della valutazione e presa in carico psicologica di richiedenti e titolari di protezione, in collaborazione con il Centro di Salute Mentale. Da diversi anni si occupa di formazione, soprattutto rivolta agli operatori dei progetti SPRAR.

Dott.ssa Silvia Torresin: Psicoterapeuta individuale e di gruppo, socio del Laboratorio di Gruppoanalisi, esperta in Etnopsicologia. Si occupa di ricerca, psicoterapia e supporto psicosociale nell’ambito della cura e della promozione del benessere dei migranti in Italia e della riduzione delle fasce di marginalità sociale.  Libera professionista, opera come conduttrice di gruppo e psicologa clinica in collaborazione con molte associazioni del privato sociale. Conduce gruppi con mediatori culturali, con donne rifugiate e con famiglie siriane rifugiate, in fase di reinsediamento dal Libano all’Italia. È formatrice, in ambito universitario e associativo, su tematiche relative alla psicologia transculturale sia da un punto di vista teorico che clinico.

Dottor Antonio Ventriglio: Psichiatra e Psicoterapeuta presso il Dipartimento di Salute Mentale ASL Foggia, docente di Psicofarmacologia presso la Scuola di Specializzazione in Psichiatria dell’Università degli Studi di Foggia. Svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Mediche e Sperimentali della stessa università. Ha conseguito una Research Fellowship presso il Dipartimento di Schizofrenia e Disturbo Bipolare della Harvard University, Cambridge, MA, USA, Dottorato di Ricerca in Scienze Mediche, Cliniche e Sperimentali  presso l’Università degli Studi di Foggia. Attualmente collabora con l’Istituto di Psichiatria del King’s College di Londra. E’ membro del direttivo della Società Italiana di Psichiatria Sociale e componente della commissione Etichs and Review della Società Mondiale di Psichiatria. Editore per le Lettere della rivista International Journal of Social Psychiatry; è inoltre parte integrante del board editoriale del Telangana Journal of Psychiatry e Frontiers in Neurosciences. E’ autore di pubblicazioni internazionali su riviste peer-reviewed, capitoli di libri italiani e internazionali ed editore di libri internazionali di prossima pubblicazione. Parallelamente all’attività clinica e di ricerca, porta avanti lo studio della musica antica e barocca; ha inoltre conseguito Diploma di Organo e Composizione Organistica ed è attualmente laureando in Clavicembalo e Tastiere Storiche presso il Conservatorio di Foggia.

Dott.ssa Ester Russo Psicologa, psicoterapeuta di orientamento gruppoanalitico con formazione specifica in Etnopsichiatria e psicologia della migrazione. Da anni lavora a favore dei rifugiati e richiedenti asilo residenti nel territorio siciliano, attraverso il lavoro e la collaborazione con associazioni, reti e gruppi che si occupano (in maniera formale e/o informale) di supporto psicosociale, accompagnamento e sportelli di orientamento specializzati a rispondere a particolari tipi di bisogni, quali ad esempio migranti LGBT. È stata responsabile di uno SPRAR per MSNA (Minori stranieri non accompagnati) e ha offerto diverse consulenze psicologiche di parte, a favore della popolazione migrante per avvocati di settore. Si è ampiamente occupata, inoltre, di formazione per operatori in ambito di migrazione, disagio psichico e accoglienza di profili vulnerabili, svolgendo docenze presso Corsi di formazione e Master interregionali. Attualmente lavora a Trapani per Medici Senza Frontiere, Missione Italia, in un progetto che attua il sostegno psicosociale per richiedenti asilo e rifugiati residenti nei CAS della provincia, mediante strategie di supporto per gli ospiti dei centri e la partecipazione alle attività in ambulatorio di Psicoterapia Transculturale (molti tra gli assistiti sono vittime di tortura e maltrattamenti) finalizzate alla presa in carico dei casi con maggiore severità clinica. Partecipa, in qualità di psicologo ai PFA (Psycologycal First Aid) in tutti i porti del Sud, ad attività utili al supporto dei superstiti, familiari e vittime di incidenti in mare e naufragi.

Dott. ssa Alessia Zangrilli È psicologa e psicoterapeuta, docente presso l’ Istituto A.T. Beck, specialista in Psicodiagnostica e CTU del Tribunale Ordinario di Roma.

Dott.ssa Cristina Marzano

Dott. Arije Antinori

Dott. Federico Oliviero

Dott. Alessandro Pistecchia

Dott. Luca Giliberti

Dott.ssa Tiziana Chiappelli

Dott.ssa Flaminia Bolzan

Dott.ssa Fiorinda Di Fabio

Dott. Pietro Cingolani

Dott.ssa Alessandra Chiricosta 

Dott.ssa Rossella Carnevali

Dott. Donato Zupin

Dott. Mohamed Sabri

 

L’elenco è in corso di ampliamento

Se hai bisogno di aiuto o semplicemente vuoi contattare l’Istituto A.T. Beck per qualsiasi informazione,
compila il modulo nella pagina contatti.

Back To Top
Cerca