Identità di Genere e Orientamento Sessuale in Età Evolutiva

Identità di Genere e Orientamento Sessuale in Età Evolutiva

Identità di Genere e Orientamento Sessuale in Età Evolutiva

Durante gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza, gli individui si trovano all’interno di un processo dinamico e complesso di formazione dell’identità personale. Riveste un ruolo centrale la formazione di quella parte di identità personale chiamata identità sessuale, che viene influenzata da una molteplicità di fattori biologici, psicologici, sociali e culturali. L’identità sessuale è un concetto complesso e sfaccettato, composto da 4 componenti: sesso biologico, ruoli di genere, orientamento sessuale e identità di genere.

Con lo sviluppo dell’identità sessuale, bambini e adolescenti devono poter comprendere e risolvere alcune domande centrali per la loro crescita:

  • Come è fatto il mio corpo ora? E come cambierà con lo sviluppo? (dimensione del sesso biologico)
  • Quali sono le aspettative sociali sul fatto di essere nato/a come maschio o femmina? (dimensione dei ruoli di genere)
  • A quale genere mi sento di appartenere? (dimensione dell’identità di genere)
  • Da chi mi sento attratto/a romanticamente e sessualmente? (dimensione dell’orientamento sessuale)

Se per alcuni bambini e ragazzi la risposta a queste domande è automatica e lineare, per altri è più difficile e tortuosa. È compito degli adulti di riferimento e delle istituzioni, poter guidare i giovani a una quanto più sana e pacifica comprensione ed espressione della propria identità sessuale.

Scendiamo nello specifico di due delle quattro dimensioni dell’identità sessuale:

Identità di Genere: l’identità di genere si riferisce al senso personale e profondo di essere maschio, femmina, entrambi o nessuno dei due. I bambini divengono consapevoli della propria identità di genere generalmente entro i primi 3-4 anni di vita. Contrariamente al sesso biologico, che è determinato dalle caratteristiche anatomiche e fisiologiche alla nascita, l’identità di genere è intrinsecamente psicologica e può variare in modo indipendente dal sesso assegnato alla nascita. Per la maggior parte delle persone, l’identità di genere è in sintonia con il sesso biologico (cisgender), ma per altri, questo non è il caso. Le persone transgender, ad esempio, identificano il loro genere in modo diverso da quello assegnato alla nascita.

Durante l’età evolutiva, la consapevolezza e l’accettazione dell’identità di genere possono essere complesse e sfidanti, poiché gli individui si confrontano con norme sociali e aspettative culturali rigide riguardanti i ruoli di genere. Il riconoscimento e il rispetto dell’autodeterminazione di genere di ciascun individuo sono fondamentali per garantire un ambiente inclusivo e rispettoso, in grado di favorire lo sviluppo di una sana identità.

Orientamento Sessuale: l’orientamento sessuale si riferisce al desiderio romantico, sessuale ed emotivo verso persone dello stesso sesso, di sesso diverso o di entrambi. Contrariamente alla credenza popolare, l’orientamento sessuale non è una scelta, ma una componente intrinseca dell’identità di una persona. Durante l’età evolutiva, gli individui possono esplorare e sperimentare variazioni nell’orientamento sessuale, alla ricerca di una comprensione più approfondita di sé stessi e delle proprie attrazioni.

È importante sottolineare che l’orientamento sessuale è indipendente dall’identità di genere e che esiste uno spettro di orientamenti sessuali che va oltre la dicotomia tradizionale eterosessuale-omosessuale. Bisessualità, pansessualità, asessualità e altri orientamenti possono manifestarsi durante l’età evolutiva, e il supporto e l’accettazione da parte della famiglia, della scuola e della comunità sono essenziali per il benessere e lo sviluppo emotivo di individui che esplorano il proprio orientamento sessuale.

Importanza dell’Inclusione e del Supporto: durante l’età evolutiva, i giovani possono essere particolarmente vulnerabili alla discriminazione e al pregiudizio legati all’identità di genere e all’orientamento sessuale. L’esclusione sociale, il bullismo e la mancanza di supporto possono avere gravi conseguenze sulla loro salute mentale e sul benessere emotivo, contribuendo a elevate incidenze di depressione, ansia e pensieri suicidari.

La promozione di una educazione sulla diversità di genere e sull’orientamento sessuale, e la creazione di ambienti sicuri e inclusivi nelle scuole, nelle famiglie e nelle comunità, rappresentano interventi cruciali per mitigare questi rischi e garantire il benessere di tutti i giovani. In conclusione, l’identità di genere e l’orientamento sessuale sono elementi fondamentali dell’essere umano, che emergono e si sviluppano durante l’età evolutiva. Comprendere e rispettare la diversità di genere e orientamento sessuale è essenziale per promuovere un ambiente di accettazione e inclusione, dove ogni individuo possa esprimere liberamente se stesso senza paura di discriminazione o pregiudizio.

Per un approfondimento sul tema si consiglia la lettura dei testi presenti nella sezione CENTRO STUDI LGBTQIA+

 

Bibliografia

  • American Psychological Association. (2015). Guidelines for Psychological Practice with Transgender and Gender Nonconforming People. American Psychologist, 70(9), 832–864. doi: 10.1037/a0039906
  • Savin-Williams, R. C. (2017). The Development of Sexual Orientation in Adolescence. Annual Review of Developmental Psychology, 1(1), 181–204. doi: 10.1146/annurev-devpsych-122216-011923
  • Hill, D. B., & Menvielle, E. (2009). “You Have to Give Them a Place Where They Feel Protected and Safe and Loved”: The Views of Parents Who Have Gender-Variant Children and Adolescents. Journal of LGBT Youth, 6(2-3), 243–271. doi: 10.1080/19361650902902267
  • Graham, P. (2023). Transgender children and young people: how the evidence can point the way forward. BJPsych Bulletin, 47(2), 98-104.

Se hai bisogno di aiuto o semplicemente vuoi contattare l’Istituto A.T. Beck per qualsiasi informazione,
compila il modulo nella pagina contatti.

Torna su
Cerca