II Edizione del Master Guarire il trauma: valutazione, relazione terapeutica e trattamento del trauma semplice e complesso

trauma

II EDIZIONE DEL MASTER ANNUALE

GUARIRE IL TRAUMA: VALUTAZIONE, RELAZIONE TERAPEUTICA E TRATTAMENTO DEL TRAUMA SEMPLICE E COMPLESSO

L’inizio del Master è previsto in data 21 aprile 2018

Sono previsti 50 crediti ECM

L’Istituto A.T. Beck in collaborazione con AreaTrauma – Formazione in Psicotraumatologia – presenta la II edizione del Master Guarire il Trauma: valutazione, relazione terapeutica e trattamento del trauma semplice e complesso.

Il Master offrirà ai partecipanti un percorso formativo di alta specializzazione fornendo strumenti diagnostici, concettualizzazioni teoriche e protocolli terapeutici, aggiornati e con la maggiore evidenza scientifica di efficacia, per il PTSD semplice, il PTSD complesso e i Disturbi Dissociativi.

Il Master si pregia di avere tra i docenti professionisti riconosciuti a livello nazionale e internazionale che si sono distinti sia in ambito scientifico che nella pratica clinica. Per maggiori informazioni si veda il programma.

Per quanto riguarda il PTSD semplice, i trattamenti di riferimento sono quelli della Foa (2007) e di Ehlers e Clark (2008).

Il trattamento più utilizzato per il PTSD complesso e i disturbi dissociativi è quello orientato per fasi che suddivide il percorso terapeutico in 3 step. Ciascuna fase si fonda sulla precedente e ha una struttura libera, non rigida, ma ricorsiva. Il Master si propone di affrontare dettagliatamente ognuna di queste tre fasi del trattamento e nello specifico:

-per la Fase 1, che ha l’obiettivo di ridurre i sintomi mirando alla stabilizzazione, verranno insegnati strumenti quali il protocollo Mindfulness-Based Stress Reduction per il trauma (MBSR), la Dialectical Behavior Therapy per il trauma (DBT), il Trauma Sensitive Yoga, le skills per gestire i sintomi dissociativi e tecniche bottom-up.

-per la Fase 2, che si focalizza sull’integrazione delle memorie traumatiche nella narrativa autobiografica, verranno insegnate tecniche per affrontare i ricordi traumatici quali distanziamento, frazionamento, diluizione, contenimento, l’utilizzo dell’EMDR e la Narrative Exposure Therapy (NET).

-per la Fase 3, che mira all’integrazione della personalità e alla riabilitazione, ai partecipanti verranno forniti gli strumenti per lavorare con le parti dissociative, per superare le fobie per la vita quotidiana, per il cambiamento, per le relazioni e l’intimità.

Per ciascun modulo di insegnamento, verranno forniti

  • materiale didattico (slide, protocolli di riferimento, biblioterapia, ecc.)
  • e schede pratiche da usare in terapia con i pazienti.

Direzione scientifica:
Dott.ssa Antonella Montano & Dott. Giovanni Tagliavini

Quota di partecipazione
La quota del Master è fissata in euro 2.100 + IVA (22%)

Chi parteciperà al Master avrà diritto a sconti e agevolazioni sui prossimi workshop dell’Istituto Beck

PER  MAGGIORI INFORMAZIONI SCRIVICI ALL’INDIRIZZO MAIL: virginia.failoni@istitutobeck.it

“Il Master è risultato essere un percorso formativo molto interessante, sia nella modalità di svolgimento che nei suoi contenuti. I docenti sono stati molto partecipativi, preparati e disponibili alla condivisione. Un master che, a mio avviso, si rende necessario per la formazione di uno psicologo che decide di affrontare in modo completo e rigoroso il tema del trauma, elemento assai doloroso e centrale nella psicopatologia di chi richiede un intervento terapeutico.

Master condotto da un team di professionisti estremamente esperti, competenti e comunicativi che hanno reso la formazione un percorso costruttivo e istruttivo.”

“Aver partecipato alla prima edizione del Master “ GUARIRE IL TRAUMA” mi ha dato la possibilità di affrontare la questione con una chiave di lettura diversa dal solito, che certamente sarà a vantaggio del paziente. Le informazioni sulla neurofisiologia, neuroimagin , la clinica, il trattamento sono state esaustive, e hanno rappresentato strumenti per fare diagnosi corretta evitando di porre in categorie diagnostiche errate i pazienti. Mi riferisco, in particolare, ai pazienti dissociativi con PTSD complesso. I docenti hanno mostrato molta competenza. Il materiale fornitoci e i riferimenti bibliografici fanno parte di un programma aggiornato che rappresentano sia una esperienza personale dei docenti che attinenze con gli esperti nazionali ed internazionali del Trauma. Anche l’assistenza del tutor è stata molto valida. Per concludere, come per qualsiasi altro corso di formazione frequentato all’Istituto Beck, al termine del percorso si è nelle condizioni di cominciare a lavorare autonomamente, in maniera appropriata.”

“Il master è stato molto formativo e ricco di contenuti. La qualità dei Docenti elevatissima. Lo consiglierei ad un collega per i motivi già citati e perché in Italia manca assolutamente un master così valido che tratti specificatamente il trauma, l’abuso e tutte le relative conseguenze.”

“Questo Master mi ha dato l’opportunità di approfondire a livello teorico e pratico le diverse tecniche utili a conoscere, valutare e trattare le patologie trauma correlate. La caratteristica che mi ha inizialmente spinto a intraprendere questo percorso era l’eterogeneità degli argomenti, e così è stato: un approccio al trauma onnicomprensivo che mi ha permesso di entrare nel vivo del panorama internazionale, integrando differenti strumenti e dandomi la possibilità di scoprire quali di questi più si avvicina alle mie sensibilità personali e professionali. Grazie al rigore delle lezioni frontali e alla puntualità e precisione del materiale fornito, mi sento di poter ad oggi mettere in pratica quanto appreso durante gli incontri e approfondito poi in seguito. Infatti, gli stimoli che si ricevono sono continui e le letture a cui i singoli incontri ti avvicinano stimolano a loro volta altre curiosità. La psicotraumatologia si presenta dunque come un mondo in continua scoperta, e il Master, in questo senso, come una valida guida.”

Programma

1° weekend 21 – 22 aprile 2018

Sabato 21 aprile 2018 

9:00 – 18:00   Cos’è il Trauma

Docente: Dott.ssa Maria Paola Boldrini

  • I diversi tipi di trauma: lutto, catastrofi naturali, bullismo, malattia cronica, incidente, perdite finanziarie, cambiamenti, etc.
  • L’abuso fisico ed emotivo (neglect)
  • L’abuso sessuale

Domenica 22 aprile 2018 

9:00 – 18:00 Storia del trauma

Docente: Dott.ssa Maria Paola Boldrini

  • Dal PTSD al PTSD Complesso (Disorder of Extreme Stress Not Otherwise
    Specified – DESNOS)
  • Complex Trauma: i limiti del DSM-5
  • Il Disturbo Traumatico dello Sviluppo (Developmental Trauma Disorder – DTD)
  • Il Disturbo Dissociativo dell’Identità (Dissociative Identity Disorder – DID)

2° weekend 26 – 27 maggio 2018

Sabato 26 e Domenica 27 maggio 2018

9:00 – 18:00  Conseguenze sul cervello: neuroscienze e trauma

Docente: Dott.ssa Rita Vadalà

  • Neuroanatomia del cervello
  • Trauma e cervello
  • Alterazioni neurobiologiche
  • La teoria polivagale
  • Alterazioni della memoria
  • Alterazioni del SNP e multi organo nel C-PTSD
  • La neuroplasticità e la quantificazione dell’efficacia terapeutica

3° weekend 16 – 17 giugno 2018

Sabato 16 giugno 2018

9:00 – 18:00  Iniziamo a impostare un piano di trattamento razionale: comprendere il nesso tra dissociazione e impatto corporeo, emozionale e cognitivo.

Docente: Dott. Giovanni Tagliavini

  • Relazione con il paziente e alleanza diagnostico-terapeutica
  • Utilizzo dei dati diagnostici e prognostici
  • Gli obiettivi terapeutici iniziali da concordare
  • Psicoeducazione e valorizzazione delle risorse
  • La stabilizzazione come obiettivo terapeutico e come premessa essenziale
  • Ostacoli, blocchi e resistenze nelle fasi iniziali della terapia sui traumi
  • Regolazione emozionale, comportamentale e comportamenti a rischio
  • Una visione traumatico-dissociativa dell’impatto multilivello degli eventi sfavorevoli

Domenica 17 giugno 2018

9:00 – 13:00  Conseguenze fisiche associate al trauma: sistema nervoso autonomo, sistema endocrino e sistema immunitario

 Docente: Dott.ssa Rita Vadalà

  • Dolore muscolare cronico
  • Sindrome di whiplash (colpo di frusta)
  • Fibromialgia,
  • Sindrome della fatica cronica
  • Dislipidemia
  • Obesità
  • Malattie del fegato
  • Ipertensione
  • Malattie cardiovascolari
  • Malattie cerebrovascolari
  • Cancro
  • Malattie polmonari croniche
  • Cistite interstiziale
  • Demenza
  • Sindrome del colon irritabile

14:00 – 18:00  Farmacologia e trauma

Docente: Dott.ssa Ilaria Cuomo

  • Neurofarmacologia: nuovi farmaci e prospettive terapeutiche

4° weekend 14 – 15 luglio 2018

Sabato 14 e Domenica 15 luglio 2018

9:00 – 18:00 Raccolta della storia traumatica, assessment della traumatizzazione e diagnosi delle sindromi traumatiche

Docente: Dott.ssa Alessandra Catania 

  • Come raccogliere la storia traumatica: colloquio clinico e strumenti PTSD e
    altri disturbi traumatici “semplici”: self report scales, CAPS, IES
  • Disturbi traumatici complessi e disturbi dissociativi: DES, SDQ-20, TADS

5° weekend 29 – 30 settembre 2018

Sabato 29 e Domenica 30 settembre 2018

9:00 – 18:00  Attacamento e trauma

Docente: Dott. Antonio Onofri

  • Le ACEs (Adverse Childhood Experiences) e la loro importanza per le malattie mentali e fisiche
  • Il trauma alla luce della teoria dell’attaccamento
  • Il concetto di attaccamento disorganizzato e sue implicazioni cliniche
  • Il concetto di strategie controllanti e sue implicazioni cliniche
  • Il trauma nell’Adult Attachment Interview e sue implicazioni cliniche

6° weekend 27 – 28 ottobre 2018

Sabato 27 e Domenica 28 ottobre 2018

9:00 – 18:00 Trattamento cognitivo-comportamentale del PTSD semplice

Docente: Dott.ssa Cristina Marzano 

  • Trattamento per il PTSD semplice: quando utilizzare il modello TCC per il trauma (Foa; Clark & Ehlers)
  • Terapia Cognitiva come elemento importante per iniziare e completare il processo di trattamento: educare il paziente nella fase di stabilizzazione

7° weekend 24 – 25 novembre 2018

Sabato 24 novembre 2018

9:00 – 18:00  Trattamento con NET

Docente: Dott.ssa Alessia Zangrilli

  • La Narrative Exposure Therapy (NET) per rifugiati

Domenica 25 novembre 2018

9:00 – 18:00  Trattamento con EMDR

Docente: Dott.ssa Isabel Fernandez

  • Concettualizzazione e interventi operativi con EMDR sui casi di trauma complesso

8° weekend 15 – 16 dicembre 2018

Sabato 15 dicembre 2018

9:00 – 18:00 Il corpo accusa il colpo, il corpo risponde al colpo: strategie bottom-up nella cura del trauma – parte prima

Docente: Dott.ssa Alessia Gianferri

  • Il Trauma Sensitive Yoga (TSY)

Domenica 16 dicembre 2018 

9:00 – 18:00   La Somatic Experiencing

Docente: Dott. Alberto Dazzi

  • Peter Levine e lo sviluppo della Somatic Experiencing
  • Cos’è un trauma nella visione della Somatic Experiencing, cause, sintomi, effetti sul nostro organismo
  • La risposta al pericolo e le reazioni di sopravvivenza
  • Somatic Experiencing e Teoria Polivagale
  • La ‘rinegoziazione’ del trauma secondo  la Somatic Experiencing: interagire col cervello rettiliano per favorire l’autoregolazione
  • Gli obiettivi della Somatic Experiencing
  • Il felt sense (la sensazione sentita) e il linguaggio delle sensazioni
  • Seguire le tracce nel corpo
  • I concetti di risorsa, pendolamento, scarica
  • Il modello SIBAM
  • Le diverse categorie di trauma secondo  la Somatic Experiencing e il trattamento dei traumi complessi
  • Il terapeuta  della Somatic Experiencing, atteggiamenti, qualità e caratteristiche
  • Esperienze utili all’autoregolazione
  • La ricerca sull’efficacia della Somatic Experiencing

9° weekend 26 – 27 gennaio 2019

Sabato 26 e Domenica 27 gennaio 2019

9:00 – 18:00 Il corpo accusa il colpo, il corpo risponde al colpo: strategie bottom-up nella cura del trauma – parte seconda.
Pratiche di consapevolezza per la cura del paziente e il benessere del terapeuta

Docente: Dott.ssa Antonella Montano 

  • La Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR) per il trauma

10° weekend 23 – 24 febbraio 2019

Sabato 23 e Domenica 24 febbraio 2019

9:00 – 18:00 Il corpo accusa il colpo, il corpo risponde al colpo: strategie bottom-up nella cura del trauma – parte terza

Docente: Dott.ssa Paola Bertulli 

  • Una breve introduzione di neurobiologia finalizzata alla comprensione della
    Psicoterapia Sensomotoria
  • Memoria implicita
  • Apprendimento procedurale
  • Il razionale e i principi di base della Psicoterapia Sensomotoria
  • La mindfullness integrata nella relazione
  • La scoperta della narrativa corporea, con esercitazione
  • Livelli di organizzazione dell’esperienza
  • Regolare l’arousal e ampliare la finestra di tolleranza
  • Risorse corporee e non corporee: identificarle, svilupparle, consolidarle
  • Le risorse corporee: role playing e esercitazione per imparare ad utilizzarle

11° weekend 23 – 24 marzo 2019

Sabato 23 marzo 2019

9:00 – 18:00  Trattamento del trauma per LGBT

 Docente: Dott.ssa Antonella Montano 

  • Il trauma nei gay e nelle lesbiche
  • Gli effetti dell’abuso su LGBT

 

Domenica 24 marzo 2019

9:00 – 18:00  Coppia sessualità  e trauma

Docente: Dott.ssa Maria Paola Boldrini 

  • Assessment CBT e Protocolli Integrati della coppia al trattamento per problemi sessuologici PTSD correlati
  • Diagnosi dei Disturbi Sessuali da DSM V e connessioni con i disturbi da Stress dell’Adattamento, PTSD acuto, cronico e complex e DID
  • Indicazioni al trattamento della coppia secondo i protocolli integrati tra psicoterapie CBT e body centered
  • Esemplificazioni di casi clinici a titolo illustrativo ed esplicativo

12° weekend 27 – 28 aprile 2019 

Sabato 27 e Domenica 28 aprile 2019

9:00 – 18:00 Il trattamento dei disturbi di personalita’ associati al trauma: dbt (dialectical behavior therapy) per il trauma 

Docente: Dott.ssa Cristina Marzano

  • Cosa è la DBT (Dialectical Behavior Therapy)
  • La DBT nel trattamento dei sopravvissuti a esperienze traumatiche e a traumi complessi che presentano disturbi della personalità
  • I quattro moduli di abilità (Mindfulness, Tolleranza della Sofferenza, Regolazione Emotiva ed Efficacia Interpersonale) di cui si avvale lo skills training della DBT

13° weekend 25 – 26 maggio 2019

Sabato 25 e Domenica 26 maggio 2019

9:00 – 18:00  Clinica dei disturbi dissociativi complessi

Docente: Dott. Giovanni Tagliavini

  • Che cosa è il DID e il DESNOS
  • La teoria della Dissociazione Strutturale
  • Il trattamento secondo la Terapia a più fasi

 

14° weekend 22 – 23 giugno 2019

Sabato 22 e Domenica 23 giugno 2019

9:00 – 18:00 Trauma: facciamo il punto della situazione dopo questo percorso. Discussione di casi clinici e lavori in piccoli gruppi

Docente: Dott. Giovanni Tagliavini e Dott. Antonio Onofri

17:30 – 19:30  Test Finale