skip to Main Content

IV EDIZIONE DEL MASTER ANNUALE

MASTER GUARIRE IL TRAUMA: VALUTAZIONE, RELAZIONE TERAPEUTICA E TRATTAMENTO DEL TRAUMA SEMPLICE E COMPLESSO      

IV EDIZIONE DEL MASTER ANNUALE

L’Istituto A.T. Beck in collaborazione con Area Trauma organizza la IV Edizione del Master Guarire il trauma: valutazione, relazione terapeutica e trattamento del trauma semplice e complesso

SONO PREVISTI 50 CREDITI ECM

Sono aperte le preiscrizioni. Per maggiori informazioni: formazione@istitutobeck.it

Il Master offrirà ai partecipanti un percorso formativo di alta specializzazione fornendo strumenti diagnostici, concettualizzazioni teoriche e protocolli terapeutici, aggiornati e con la maggiore evidenza scientifica di efficacia, per il PTSD semplice, il PTSD complesso e i Disturbi Dissociativi.

Perché fare un Master dedicato al Trauma

Nell’ultimo periodo nell’ambito della formazione in psicologia e della clinica si sta dando tanto spazio al trauma. Esperti da tutto il mondo organizzano workshop sulle loro scoperte o i loro strumenti terapeutici e la scelta è davvero vasta e variegata. Ma quanto può essere utile e produttivo partecipare a uno di questi corsi o congressi se la propria formazione rispetto alle conoscenze o al trattamento del trauma risulta lacunosa? Trauma, Trauma semplice, Trauma complesso e Disturbi Dissociativi sono termini che racchiudono al loro interno, non solo una grande quantità di nozioni teoriche, ma anche di correlati neurobiologici e applicazioni cliniche che chi decide di occuparsi di quest’ambito non può non conoscere. Il trauma, infatti, colpisce la persona nella sua interezza: a livello fisico, psicologico, emotivo e relazionale. Non sapere diagnosticare, concettualizzare e trattare adeguatamente pone davanti al grave rischio di focalizzare l’intervento solo su uno dei tanti sintomi in cui il trauma si manifesta. Quanti possibili traumi non sono stati riconosciuti dietro a disturbi di panico inguaribili o depressioni senza apparente via di uscita? Dedicare un intero anno alla conoscenza del trauma, in ogni suo aspetto, dalla diagnosi al trattamento in tutte le sue fasi, aiuterà i partecipanti a sviluppare quell’occhio clinico necessario affinché questo non accada.

Perché scegliere questo Master

L’Istituto A.T. Beck è riconosciuto come una eccellenza nella formazione. Il trauma è uno dei temi maggiormente presenti sia nel programma didattico della scuola di specializzazione in psicoterapia cognitivo comportamentale che nei workshop o seminari organizzati durante il corso dell’anno. Professionisti della materia di fama nazionale e internazionale sono stati protagonisti di incontri formativi e arricchenti. Abbiamo voluto al nostro fianco, per la creazione di questo Master, Area Trauma, società che si occupa esclusivamente di formazione specialistica in psicotraumatologia riconosciuta anche a livello internazionale.

Nel corso delle oltre 200 ore di lezione, l’enfasi verrà posta sia sugli aspetti teorici che sugli aspetti pratici della clinica e sull’apprendimento esperienziale tramite la partecipazione attiva di tutti gli approcci proposti durante il Master. Per ciascun modulo di insegnamento, verranno forniti, come da prassi dell’Istituto, materiale didattico (slide, protocolli di riferimento, biblioterapia, ecc.) e protocolli strutturati da usare in terapia con i pazienti.

Dove lavorare dopo questo Master

Diventa un professionista del trauma

  • FIGURE PROFESSIONALI CHE OPERANO NEGLI ENTI PUBBLICI: Ospedali, Centri di Salute Mentale, Scuole, Tribunali.
  • FIGURE PROFESSIONALI CHE OPERANO NELLE ONLUS E NEL PRIVATO SOCIALE: associazioni a carattere umanitario, associazioni non governative, comunità terapeutiche, case alloggio.
  • FIGURE PROFESSIONALI CHE OPERANO NEL PRIVATO: psichiatri,psicoterapeuti, psicologi desiderosi di imparare a saper riconoscere situazioni complesse nell’ottica del trauma e a intervenire in modo repentino ed efficace.

Chi può frequentare il Master

Il Master è rivolto a psichiatri, psicoterapeuti e psicologi che vogliono approfondire le loro conoscenze teoriche e pratiche su come riconoscere e trattare i vari tipi di trauma.

Programma del Master

1° weekend

Cos’è il trauma

Docente: Dott. Giovanni Tagliavini

  • Comprendere la dinamica tra evento, persona e traumatizzazione
  • Il ruolo della resilienza
  • Il trauma come disturbo da non realizzazione
  • Traumi da incidenti vs traumi relazionali
  • Traumatizzazione e dissociazione
  • Il PTSD come sindrome di riferimento in psicotraumatologia

Storia del trauma

Docente: Dott. Giovanni Tagliavini

  • Eventi sfavorevoli infantili, disturbi dell’attaccamento e traumi precoci
  • Trauma infantile: paradossi e ossimori nella traumatizzazione precoce
  • Il Disturbo Traumatico dello/nello Sviluppo (Developmental Trauma Disorder – DTD)
  • Lo spettro traumatico: al PTSD al PTSD complesso ai disturbi dissociativi

2° weekend

Neuroscienze e trauma: le conseguenze del trauma sul sistema nervoso centrale e periferico

Docente: Dott.ssa Rita Vadalà

  • Tecniche di Neuroimaging
  • Definizione di Trauma e sintomi
  • Le basi neuro anatomiche del trauma: il cervello
  • I danni del trauma sul Sistema Nervoso Centrale (SNC)
  • Le basi neuro anatomiche del trauma: il sistema nervoso periferico (SNP)
  • I danni del trauma sul SNP; i meccanismi di adattamento e reazione (parte I)

Neuroscienze e trauma: le conseguenze del trauma sul sistema nervoso centrale e periferico

Docente: Dott.ssa Rita Vadalà

  • I danni del trauma sul SNP; i meccanismi di adattamento e reazione (parte II)
  • La teoria polivagale
  • Le conseguenze fisiche del PTSD: aspetti generali
  • Condizioni Mediche Generali
  • Qualità della vita fisica correlata alla salute (HR-QOL)
  • Alterazioni del sistema cardio-respiratorio (CR)
  • Dolore muscoloscheletrico
  • Disturbi gastrointestinali (GI)
  • PTSD e Sistema Immunitario
  • PTSD e Fibromialgia
  • PTSD e Sistema Cerebro Cardio Vascolare
  • PTSD ed Apparato Gastro Intestinale
  • PTSD e Sintomi Dermatologici

3° weekend

Raccolta della storia traumatica, assessment della traumatizzazione e diagnosi delle sindromi traumatiche

Docente: Dott. Filippo Perrini

  • Trauma e dissociazione
  • Disturbi dissociativi vs Dissociazione strutturale
  • Sintomi post traumatici e sintomi dissociativi
  • La diagnosi: differenze nei sistemi di classificazione diagnostica
  • Il colloquio clinico
  • La valutazione testistica
  • La raccolta della storia traumatica: ACE, LEC-5 e TAQ
  • Dissociazione primaria: IES-R, CAPS-5

Raccolta della storia traumatica, assessment della traumatizzazione e diagnosi delle sindromi traumatiche

Docente: Dott. Filippo Perrini

  • Dissociazione secondaria: DES-II, SDQ-20
  • Amnesia, Depersonalizzazione/derealizzazione, Sintomi Schneideriani di primo rango.
  • Dissociazione terziaria: SCID-D, DDIS-5 e TADS-I
  • Confusione d’identità e alterazione d’identità
  • Imitazione di DID
  • La diagnosi differenziale
  • Conclusioni

4° weekend

Attaccamento e trauma

Docente: Dott. Antonio Onofri

  • Le ACEs (Adverse Childhood Experiences) e la loro importanza per le malattie mentali e fisiche
  • Il trauma alla luce della teoria dell’attaccamento
  • Il concetto di attaccamento disorganizzato e sue implicazioni cliniche
  • Il concetto di strategie controllanti e sue implicazioni cliniche
  • Il trauma nell’Adult Attachment Interview e sue implicazioni cliniche

5° weekend

Iniziamo a impostare un piano di trattamento razionale: comprendere il nesso tra dissociazione e impatto corporeo, emozionale e cognitivo.

Docente: Dott.ssa Cristina Marzano

  • Costruire e mantenere una relazione terapeutica sicura e collaborativa
  • Condivisione della diagnosi
  • Aumentare i livelli di motivazione del paziente e valutazione dell’impegno del paziente
  • Perché l’intervento terapeutico si articola in fasi ricorsive 

Iniziamo a impostare un piano di trattamento razionale: comprendere il nesso tra dissociazione e impatto corporeo, emozionale e cognitivo.

Docente: Dott.ssa Cristina Marzano

  • La psicoeducazione sui sintomi e sulle loro cause
  • Fase I: la stabilizzazione dei sintomi
  • Fase II: il lavoro sulle memorie traumatiche
  • Fase III: l’integrazione delle esperienze traumatiche per gestire le paure che si manifestano nella vita di tutti i giorni

Farmacologia e Trauma: nuovi farmaci e prospettive terapeutiche

Docente: Dott.ssa Ilaria Cuomo

  • Trauma in psichiatria e sua classificazione
  • Disturbi trauma correlati
  • Meccanismi neurobiologici del trauma
  • Linee guida di trattamento del PTSD, studi clinici, vecchie e nuove opzioni trattamentali (varie classi farmacologiche)
  • Trattamento neurobiologico del trauma e terapia individualizzata (varie classi farmacologiche)
  • Alcuni casi clinici esemplificativi

6° weekend

Trattamento cognitivo-comportamentale del PTSD semplice – parte prima

Docente: Dott.ssa Cristina Marzano 

  • TCC centrata sul trauma: principi di base della TCC e quando utilizzare il modello TCC per il trauma.
  • Il trattamento nella fase di stabilizzazione: Psicoeducazione al PTSD e protocolli per il miglioramento della qualità del sonno, per aumentare i livelli di attività e per curare l’alimentazione. 

Trattamento cognitivo-comportamentale del PTSD semplice – parte seconda

Docente: Dott.ssa Cristina Marzano 

  • Trattamento per il PTSD semplice: il modello di Edna Foa e il modello di Clark & Ehlers

7° weekend

Clinica del PTSD complesso

Docente: Dott. Giovanni Tagliavini

  • Relazioni e differenze tra trauma semplice e trauma complesso
  • Corporeità e disturbi post-traumatici complessi
  • Trauma complesso e sviluppi di personalità
  • Che cosa è il DDI e il DESNOS
  • La teoria della Dissociazione Strutturale
  • Il trattamento secondo la Terapia a più fasi

8° weekend

Il corpo accusa il colpo, il corpo risponde al colpo: strategie bottom-up nella cura del trauma – parte prima.
Pratiche di consapevolezza per la cura del paziente e il benessere del terapeuta

Docente: Dott.ssa Antonella Montano 

  • Il protocollo Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR) per il trauma

9° weekend

La Somatic Experiencing

Docente: Dott. Alberto Dazzi

  • Peter Levine e lo sviluppo della Somatic Experiencing
  • Cos’è un trauma nella visione della Somatic Experiencing, cause, sintomi, effetti sul nostro organismo
  • La risposta al pericolo e le reazioni di sopravvivenza
  • Somatic Experiencing e Teoria Polivagale
  • La ‘rinegoziazione’ del trauma secondo la Somatic Experiencing: interagire col cervello rettiliano per favorire l’autoregolazione
  • Gli obiettivi della Somatic Experiencing
  • Il felt sense (la sensazione sentita) e il linguaggio delle sensazioni
  • Seguire le tracce nel corpo
  • I concetti di risorsa, pendolamento, scarica
  • Il modello SIBAM
  • Le diverse categorie di trauma secondo la Somatic Experiencing e il trattamento dei traumi complessi
  • Il terapeuta della Somatic Experiencing, atteggiamenti, qualità e caratteristiche
  • Esperienze utili all’autoregolazione
  • La ricerca sull’efficacia della Somatic Experiencing

Trauma-informed yoga 

Docente: Dott.ssa Alessia Piazza

Durante la giornata seminariale verranno affrontate le tematiche inerenti il supporto al trattamento del trauma attraverso lo yoga sensibile al trauma/trauma-informed, ovvero lo yoga che pone al suo centro l’integrazione tra corpo e mente. Partendo da alcune delle caratteristiche tipiche della tradizione dello yoga, si percorrerà la sua evoluzione trauma-sensitive. Particolare attenzione verrà riservata a come la pratica dello yoga sensibile al trauma possa essere integrata anche nella terapia individuale in una cornice di trauma-informed care. La giornata prevede sia parti teoriche che parti pratiche.

10° weekend

La DBT (Dialectical Behavior Therapy) nella fase di stabilizzazione per il trattamento del trauma

Docente: Dott.ssa Cristina Marzano

  • Cosa è la DBT (Dialectical Behavior Therapy): la storia della DBT, la Teoria Biosociale, i principi dialettici.
  • DBT e trauma: come viene utilizzata la DBT nel trattamento dei sopravvissuti a esperienze traumatiche e a traumi complessi.
  • Lo skills training della DBT: le sue finalità e come è strutturato.
  • Esercitazioni pratiche sul primo gruppo di abilità dello skills training: le abilità di Mindfulness.

La DBT (Dialectical Behavior Therapy) nella fase di stabilizzazione per il trattamento del trauma

Docente: Dott.ssa Cristina Marzano

  • Esercitazioni pratiche sui seguenti gruppi di abilità dello skills training:

–        Le abilità di Tolleranza della Sofferenza

–        Le abilità di Regolazione Emotiva

–        Le abilità di Efficacia Interpersonale. 

11° weekend

Il corpo accusa il colpo, il corpo risponde al colpo: strategie bottom-up nella cura del trauma – parte terza

Docente: Dott.ssa Paola Bertulli 

  • Una breve introduzione di neurobiologia finalizzata alla comprensione della
    Psicoterapia Sensomotoria
  • Memoria implicita
  • Apprendimento procedurale
  • Il razionale e i principi di base della Psicoterapia Sensomotoria
  • La mindfullness integrata nella relazione
  • La scoperta della narrativa corporea, con esercitazione
  • Esercitazioni pratiche

Il corpo accusa il colpo, il corpo risponde al colpo: strategie bottom-up nella cura del trauma – parte seconda

Docente: Dott.ssa Paola Bertulli 

  • Livelli di organizzazione dell’esperienza
  • Regolare l’arousal e ampliare la finestra di tolleranza
  • Risorse corporee e non corporee: identificarle, svilupparle, consolidarle
  • Le risorse corporee: role playing e esercitazioni pratiche

12° weekend

Trattamento con EMDR

Docente: Dott.ssa Isabel Fernandez

  • Concettualizzazione e interventi operativi con EMDR sui casi di trauma complesso

Trattamento con NET

Docente: Dott.ssa Alessia Zangrilli

  • La Narrative Exposure Therapy (NET) per rifugiati

13° weekend

Trattamento del trauma per LGBT

Docente: Dott.ssa Antonella Montano

  • Effetti dell’omofobia sociale in gay e lesbiche: l’omofobia interiorizzata
  • Differenza tra omofobia interiorizzata e trauma correlato all’omofobia e all’atipicità di genere
  • Psicoeducazione, concettualizzazione e trattamento

Coppia, sessualità e trauma

Docente: Dott.ssa Antonella Montano

  • Assessment CBT e Protocolli Integrati della coppia al trattamento per problemi sessuologici PTSD correlati
  • Diagnosi dei Disturbi Sessuali da DSM 5 e connessioni con i disturbi da Stress dell’Adattamento, PTSD acuto, cronico e complex e DID
  • Indicazioni al trattamento della coppia secondo i protocolli integrati tra psicoterapie CBT e body centered
  • Esemplificazioni di casi clinici a titolo illustrativo ed esplicativo

14° weekend

Clinica dei disturbi post-traumatici: facciamo il punto della situazione dopo questo percorso. Discussione di casi clinici e lavori in piccoli gruppi

Docente: Dott. Giovanni Tagliavini 

Test Finale

 

Perché fare un Master dedicato al Trauma

Nell’ultimo periodo nell’ambito della formazione in psicologia e della clinica si sta dando tanto spazio al trauma. Esperti da tutto il mondo organizzano workshop sulle loro scoperte o i loro strumenti terapeutici e la scelta è davvero vasta e variegata. Ma quanto può essere utile e produttivo partecipare a uno di questi corsi o congressi se la propria formazione rispetto alle conoscenze o al trattamento del trauma risulta lacunosa? Trauma, Trauma semplice, Trauma complesso e Disturbi Dissociativi sono termini che racchiudono al loro interno, non solo una grande quantità di nozioni teoriche, ma anche di correlati neurobiologici e applicazioni cliniche che chi decide di occuparsi di quest’ambito non può non conoscere. Il trauma, infatti, colpisce la persona nella sua interezza: a livello fisico, psicologico, emotivo e relazionale. Non sapere diagnosticare, concettualizzare e trattare adeguatamente pone davanti al grave rischio di focalizzare l’intervento solo su uno dei tanti sintomi in cui il trauma si manifesta. Quanti possibili traumi non sono stati riconosciuti dietro a disturbi di panico inguaribili o depressioni senza apparente via di uscita? Dedicare un intero anno alla conoscenza del trauma, in ogni suo aspetto, dalla diagnosi al trattamento in tutte le sue fasi, aiuterà i partecipanti a sviluppare quell’occhio clinico necessario affinché questo non accada.

Dicono di noi

“Il Master è risultato essere un percorso formativo molto interessante, sia nella modalità di svolgimento che nei suoi contenuti. I docenti sono stati molto partecipativi, preparati e disponibili alla condivisione. Un master che, a mio avviso, si rende necessario per la formazione di uno psicologo che decide di affrontare in modo completo e rigoroso il tema del trauma, elemento assai doloroso e centrale nella psicopatologia di chi richiede un intervento terapeutico.

Master condotto da un team di professionisti estremamente esperti, competenti e comunicativi che hanno reso la formazione un percorso costruttivo e istruttivo.”

“Aver partecipato alla prima edizione del Master “ GUARIRE IL TRAUMA” mi ha dato la possibilità di affrontare la questione con una chiave di lettura diversa dal solito, che certamente sarà a vantaggio del paziente. Le informazioni sulla neurofisiologia, neuroimagin , la clinica, il trattamento sono state esaustive, e hanno rappresentato strumenti per fare diagnosi corretta evitando di porre in categorie diagnostiche errate i pazienti. Mi riferisco, in particolare, ai pazienti dissociativi con PTSD complesso. I docenti hanno mostrato molta competenza. Il materiale fornitoci e i riferimenti bibliografici fanno parte di un programma aggiornato che rappresentano sia una esperienza personale dei docenti che attinenze con gli esperti nazionali ed internazionali del Trauma. Anche l’assistenza del tutor è stata molto valida. Per concludere, come per qualsiasi altro corso di formazione frequentato all’Istituto Beck, al termine del percorso si è nelle condizioni di cominciare a lavorare autonomamente, in maniera appropriata.”

“Il master è stato molto formativo e ricco di contenuti. La qualità dei Docenti elevatissima. Lo consiglierei ad un collega per i motivi già citati e perché in Italia manca assolutamente un master così valido che tratti specificatamente il trauma, l’abuso e tutte le relative conseguenze.”

“Questo Master mi ha dato l’opportunità di approfondire a livello teorico e pratico le diverse tecniche utili a conoscere, valutare e trattare le patologie trauma correlate. La caratteristica che mi ha inizialmente spinto a intraprendere questo percorso era l’eterogeneità degli argomenti, e così è stato: un approccio al trauma onnicomprensivo che mi ha permesso di entrare nel vivo del panorama internazionale, integrando differenti strumenti e dandomi la possibilità di scoprire quali di questi più si avvicina alle mie sensibilità personali e professionali. Grazie al rigore delle lezioni frontali e alla puntualità e precisione del materiale fornito, mi sento di poter ad oggi mettere in pratica quanto appreso durante gli incontri e approfondito poi in seguito. Infatti, gli stimoli che si ricevono sono continui e le letture a cui i singoli incontri ti avvicinano stimolano a loro volta altre curiosità. La psicotraumatologia si presenta dunque come un mondo in continua scoperta, e il Master, in questo senso, come una valida guida.”

“Ho affrontato il Master guarire il trauma con molta curiosità ed entusiasmo, considero questa esperienza tutt’ora un evento formativo in atto per la ricchezza degli argomenti, la rigorosità scientifica e l’onestà intellettuale dei responsabili e dei docenti. La competenza scientifica espressa dai vari docenti è stata altamente stimolante, arricchente accessibile ed interattiva. Per il livello scientifico, il clima didattico ed organizzativo del percorso formativo improntato a gentilezza, disponibilità,generosità di saperi e strumenti , un affettuoso grazie alla Drssa Montano”

“Frequentare il master mi ha permesso di avere un’ulteriore conferma di quanto l’Istituto Beck possa garantire un percorso formativo di alta specializzazione attraverso interventi aggiornati e dall’indiscussa evidenza scientifica. Il confronto costante, l’approfondimento e la supervisione sono stati il valore aggiunto di una formazione già ricca di contenuti.”

“Il master sul Trauma svolto dall’Istituto A.T. Beck ha rinnovano ed ampliato la mia competenza professionale con molte tecniche evidence based utili al trattamento dei pazienti con sintomi di PTSD, PTSD-C e DID. Ho arricchito la mia comprensione dei sintomi traumatici e del loro impatto sul corpo delle persone, consentendomi di avere una capacità di osservazione del paziente e del suo disagio ben più ampia rispetto al passato. I docenti sono i migliori esperti in traumatologia presenti in Italia e considero la formazione proposta a livelli di eccellenza, basata sui più recenti risultati della ricerca internazionale. Un’esperienza formativa che consiglio vivamente.”

“Sono Annarosa, ho 58 anni ed ho frequentato la II edizione del Master Guarire il Trauma. Nel mio piu’ che trentennale percorso lavorativo ho effettuato molta formazione, il Master mi ha dato tuttavia qualcosa in piu’! E’ stato completo ed aggiornato sugli ultimi sviluppi teorici e trattamentali in psico-traumatologia, offrendo ampia panoramica di vari approcci; ricco il materiale proposto. Mi ha aiutato a fare ordine in informazioni gia’ acquisite in altri contesti. Bella la disponibilita’ dei docenti. Le supervisioni approfondite ed arricchenti. Ottimo ed attento il tutoraggio. Ed infine un clima di entusiasmo che mi ha dato nuova energia nel lavoro! Grazie!!”

Direzione scientifica e docenti del Master

Dott.ssa Antonella Montano e Dott. Giovanni Tagliavini con Dolores Mosquera durante la lezione della I Edizione del Master “Sviluppi traumatici di personalità: traiettorie personologiche e cura

Dott.ssa Antonella Montano

Psicoterapeuta cognitivo-comportamentale e direttrice dell’Istituto A.T.Beck di Roma e Caserta.

Docente e Supervisore dell’A.I.A.M.C. (Associazione Italiana di Analisi e Modificazione del Comportamento), Certified Trainer/Consultant/Speaker/Supervisor dell’ACT (Academy of Cognitive Therapy), MBSR teacher (ha terminato il corso all’UMASS). Fondatrice e Presidente della Onlus Il Vaso di Pandora. La Speranza dopo il Trauma. Expert Yoga Trauma teacher certificata Yoga Alliance®-Italia/International.

Membro dell’IACP (International Association of Cognitive Psychotherapy) e Membro dell’ESTD (European Society for Trauma and Dissociation) e dell’AISTED (Associazione Italiana per lo Studio del Trauma e della Dissociazione). Vanta numerose pubblicazioni sia in ambito scientifico internazione che editoriale. Ha partecipato come relatrice e fatto parte del comitato scientifico di numerosi congressi internazionali.

Dott. Giovanni Tagliavini

Psichiatra, psicoterapeuta, Dottore di Ricerca in Scienze Psichiatriche (Università degli Studi di Verona). Terapeuta EMDR e Sensory Motor. Dal 2000 al 2014 è stato Dirigente Medico Psichiatra presso i Servizi Pubblici di Psichiatria di Reggio Emilia, Milano e Arona. Socio fondatore di Area Trauma Dal 2004 è Socio della European Society for Trauma and Dissociation (ESTD). Dal 2013 al 2015 è stato membro del Board ufficiale dell’Organizzazione. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Italiana per lo Studio del Trauma e della Dissociazione (AISTED), di cui è stato eletto Presidente per il triennio 2016-2019. Svolge attività di formatore sui temi del trauma complesso, disturbi dissociativi e del disturbo traumatico dello sviluppo presso Scuole di Specializzazione, Servizi di Salute Mentale Pubblici e Centri Universitari. Ha tradotto e/o curato in italiano alcuni importanti testi di psicotraumatologia.

Il Master si pregia di avere tra i docenti professionisti riconosciuti a livello nazionale e internazionale che si sono distinti sia in ambito scientifico che nella pratica clinica. Per maggiori informazioni si veda il programma.

Sede del corso

Istituto A.T. Beck in via Gioberti, 54 – 00185 Roma.

Costi del Master Guarire il trauma

Il costo è di € 1150,00 IVA esclusa e comprende anche tutto il materiale didattico fornito per ogni singolo weekend di lezione.

Al termine del corso sarà conseguito l’attestato di partecipazione.

Costi del Master Guarire il trauma

Il costo è di € 1150,00 IVA esclusa e comprende anche tutto il materiale didattico fornito per ogni singolo weekend di lezione.

Al termine del corso sarà conseguito l’attestato di partecipazione.

Compilando il form sottostante puoi scaricare il modulo d’iscrizione
o inviarci le tue domande relative al corso.

Sono interessato alla IV EDIZIONE DEL MASTER ANNUALE GUARIRE IL TRAUMA: VALUTAZIONE, RELAZIONE TERAPEUTICA E TRATTAMENTO DEL TRAUMA SEMPLICE E COMPLESSO
Si, acconsento a ricevere informazioni, promozioni e offerte esclusive e all'invio di materiale informativo e promozionale tramite email o posta
Apri la finestra contatti
Back To Top

Send this to a friend