Mindful Eating: come mangiare con consapevolezza

Mindful Eating

Mindful Eating: impariamo a nutrire il nostro corpo

Mangiare in modo mindful è un modo per incorporare la Mindfulness in una delle fondamentali attività della nostra esistenza. È un modo per nutrire il corpo e la mente, ma non è semplice.

Nelle nostre vite, così estremamente indaffarate, non ci rimane molto tempo per noi stessi. Nemmeno il tempo per pensare a come nutrire il nostro corpo in modo corretto, per mantenerlo sano da un punto di vista psicofisico. Non c’è neanche la consapevolezza di quanto il cibo possa influire sulla salute e sull’umore. Crediamo di essere noi a scegliere, e invece tante delle nostre scelte sono inconsapevoli e automatiche, frutto dei condizionamenti appresi dalla cultura.

Allora che fare? Bisogna imparare a osservare, riprendere contatto con i nostri sensi per riguadagnare il controllo e cominciare a scegliere, preparare e consumare con consapevolezza ciò che mangiamo. Questo si può fare:

  • imparando a scegliere e cucinare cibi sani e nutrienti;
  • entrando in sintonia con i colori, gli odori, i sapori, i suoni, la temperatura e la consistenza del cibo;
  • mangiando lentamente, ascoltando i segnali del corpo che ci indicano quando smettere di mangiare;
  • concentrando tutta la nostra attenzione sul cibo riducendo al minimo le distrazioni esterne.

La Mindful Eating può aiutarci a fare tutto questo! Perché è un modo di fare esperienza che coinvolge completamente il nostro corpo, il nostro cuore e la nostra mente nella scelta, nella preparazione e nella consumazione del cibo quotidiano.

Attraverso la Mindful Eating utilizziamo i nostri sensi immergendoci nei colori, nella consistenza, nei profumi, nei sapori e anche nei suoni di ciò che beviamo e mangiamo.

In questo modo esploriamo con curiosità le nostre reazioni al cibo e i segnali interni di fame e di sazietà.

Imparando a mangiare con consapevolezza tutto il cibo ci sembrerà mille volte più buono e gustoso. Ci basterà anche mangiarne molto meno, perché ne saremo appagati molto prima.

Sono 7 le abilità del mangiatore consapevole che possiamo acquisire attraverso la Mindful Eating

  • Consapevolezza: la consapevolezza è un fondamento della Mindfulness. Un tipo di attenzione calma e focalizzata che ci consente di sintonizzarci attraverso i sensi con il cibo che assaporiamo e con le sensazioni di fame e sazietà, le emozioni e pensieri legati all’alimentazione;
  • Osservare: quando ci osserviamo attentamente e in modo consapevole notiamo come spettatori imparziali le sensazioni che provengono dal nostro corpo, le emozioni e i pensieri, iniziamo a comprendere come questi aspetti possono portarci a mangiare in modo inconsapevole;
  • Essere nel momento presente: fare in modo che la nostra mente si sieda accanto a noi a tavola ci aiuta a disattivare il pilota automatico delle nostre abitudini alimentari e a vivere il presente come un’opportunità: ogni morso del cibo è un’esperienza nuova;
  • Essere consapevole del contesto: prestare attenzione al contesto in cui viviamo ci permette di notare come molte cose che ci circondano rappresentano dei trigger per mangiare in modo non consapevole;
  • Non giudizio: allenandoci a pensare in modo non giudicante, neutrale o compassionevole, possiamo imparare a essere comprensivi sulla difficoltà di mangiare in modo consapevole. Quando smettiamo di giudicarci, permettiamo a noi stessi di essere più presenti e attenti alla nostra alimentazione;
  • Lasciare andare: quando lasciamo andare permettiamo alla situazione di essere quello che è senza desiderare qualcosa di meglio. Per esempio, lasciare andare le forti emozioni legate all’alimentazione consente di gestirle in modo efficace e di non mangiare in modo eccessivo e inconsapevole per scappare da emozioni difficili;
  • Accettazione: attraverso essa accettiamo le cose così come sono senza cercare di cambiarle: è il primo passo per gestire e risolvere un problema, da lì si procede.

Partecipando ai programmi Mindfulness-based stress reduction o ai sangha di meditazione dell’Istituto Beck sarà possibile sviluppare tutte le abilità mentali utili per mangiare mindful.

Com’è strutturato un corso di Mindful Eating

Il corso di 9 incontri settimanali della durata di 2 ore circa è un laboratorio intensivo ed esperenziale che consente alla persona di apprendere nuove modalità funzionali di interazione con il cibo mirando in modo specifico all’acquisizione di:

  • principi generali della Mindfulness;
  • principi generali della Mindful Eating;
  • indicazioni di carattere scientifico per una sana alimentazione;
  • gestione di emozioni e pensieri disfunzionali legati all’assunzione del cibo;
  • riconoscimento dei segnali di fame e sazietà del proprio corpo;
  • differenziazione tra senso di sazietà e senso di pienezza;
  • approfondimento delle modalità sensoriali legate all’assunzione di cibo.

Il corso prevede finestre teoriche, esercizi guidati di meditazione Mindfulness (sitting meditation, body scan, walking meditation e yoga), ed esercizi esperienziali guidati di assaggio di vari cibi.

 

INTERESSATO AL CORSO "MINDFUL EATING: IMPARIAMO A NUTRIRE IL NOSTRO CORPO"?

Leggi maggiori informazioni cliccando qua sotto.

I corsi e workshop che offriamo legati al Mindful Eating